Food&Wine

BuyWine e Anteprime di Toscana 2020: opportunità per 250 aziende

BuyWine e Anteprime di Toscana 2020: opportunità per 250 aziende
Written by Redazione

Credits: BuyWine 2019 © Regione Toscana

Si scaldano i motori per la decima edizione di BuyWine Toscana, leader in Italia tra gli eventi B2B dedicati al vino, in programma a Firenze il 7 e 8 febbraio 2020 alla Fortezza da Basso di Firenze, a cui farà seguito la settimana delle Anteprime di Toscana, la cui inaugurazione è prevista per il 15 febbraio, sempre in Fortezza, con Primanteprima.
Dalla mezzanotte di oggi, venerdì 18 ottobre, fino alle ore 12 di lunedì 4 novembre, sono aperte le iscrizioni esclusivamente in modalità on line: le imprese toscane che producono e commercializzano vini Docg, Doc e Igt potranno fare la domanda di partecipazione collegandosi al sito http://regionetoscana.crmcorporate.it/buywine2020
Quest’anno i posti disponibili sono 250, per consentire la partecipazione ad un numero più elevato di imprese. 50 di queste postazioni sono riservate alle imprese che non hanno partecipato al BuyWine Toscana nelle due precedenti edizioni.
Tutte le informazioni su BuyWine Toscana 2019 si trovano sul sito della Regione Toscana al link http://www.regione.toscana.it/-/buywine-toscana-2020-fortezza-da-basso-7-e-8-febbraio-2020
Anche per l’edizione 2020 le imprese registrate a BuyWine Toscana potranno partecipare al Concours Mondial de Bruxelles, uno dei più prestigiosi concorsi enologici internazionali, con condizioni privilegiate. Nell’edizione 2019 hanno preso parte 89 vini di aziende presenti a BuyWine, dei quali ben 21 hanno ottenuto un riconoscimento a conferma dell’altissimo livello dei vini presenti alla manifestazione fiorentina.
BuyWine Toscana e Anteprime di Toscana sono eventi nei i quali i Consorzi di tutela presentano le nuove annate e guidano gli operatori alla scoperta dei loro territori. Il programma delle Anteprime proseguirà come di consueto nei giorni successivi con Chianti Lovers, Chianti Classico Collection, Anteprima Vernaccia di San Gimignano, Anteprima Vino Nobile di Montepulciano e Benvenuto Brunello.
L’edizione 2020 è speciale perché nasce sotto l’egida di nuove sinergie istituzionali tra la Regione Toscana e il sistema camerale: ad ottobre 2019 è stato firmato un accordo tra Regione Toscana e PromoFirenze, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, per integrare gli interventi, creare addizionalità tra risorse e realizzare insieme le iniziative di promozione delle imprese a sostegno del settore agricolo ed agroalimentare toscano, a cominciare proprio da BuyWine Toscana.
Dopo gli incontri B2B del BuyWine 2020, che costituiscono il cuore dell’evento, con la collaborazione delle Camere di Commercio della Toscana e dei Consorzi di tutela diverse delegazioni di buyers visiteranno i territori della Toscana, per avere un contatto diretto con i luoghi, le modalità produttive, le tradizioni, i saperi, grazie a cui i vini toscani sono grandi vini.

BuyWine Toscana e Anteprime, i numeri di un successo
L’edizione 2019 è stata un successo: 215 aziende vitivinicole presenti (di cui 80 con produzioni organiche), 200 buyer provenienti da 44 Paesi, 1.170 le etichette proposte per 50 denominazioni, quasi 6.000 meeting B2B e più di 33.400 wine tasting. Oltre alla conferma dei mercati consolidati come Stati Uniti, Canada, Cina e i classici mercati europei con la Germania in testa, la nona edizione aveva registrato la partecipazione di importatori provenienti da nuovi mercati tra cui: India, Malesia, Filippine, Macao, Argentina, Cile, Spagna, Albania, Slovenia.
E il successo di BuyWine si è ripetuto anche per PrimAnteprima l’evento che inaugura la settimana delle Anteprime di Toscana. Alla giornata di incontri e presentazioni hanno partecipato oltre 130 giornalisti accreditati (circa 1/3 stranieri), i vertici dei Consorzi di tutela del vino toscano e numerosi sommelier, selezionati dalle principali associazioni riconosciute a livello nazionale, come Ais e Fisar.

BuyWine Toscana e Anteprime, i segreti di un successo
Buyer e seller, grazie a una profilazione molto dettagliata e a una familiarità sempre più elevata con le nuove tecnologie e i nuovi sistemi hanno la possibilità di conoscere il profilo dei possibili interlocutori con largo anticipo e di esprimere preferenze di incontro puntuali sugli operatori più adatti alle rispettive esigenze. Un percorso che, nel 2019, ha portato all’espressione di 25.134 preferenze di incontro, elaborate poi dal sistema di matchmaking che ha generato le agende, per un totale di oltre 5.700 appuntamenti, per una soddisfazione complessiva espressa da buyer e seller sugli incontri effettuati nel corso dell’evento del 97%.
Gli organizzatori intendono replicare i successi delle edizioni precedenti, e se possibile, perfezionarli ulteriormente ampliando la portata dell’evento, perché il 2020 è un anno importante per BuyWine Toscana, che arriva alla decima edizione. Infatti, per il 2020 si prevede un aumento sia del numero delle imprese toscane partecipanti che dei buyers.

About the author

Redazione

La Redazione di The Wolf Post