Food&Wine

La Guida Vitae 2020, edita dall’AIS, arriva alla Nuvola

La Guida Vitae 2020, edita dall’AIS, arriva alla Nuvola
Written by Piero Pardini

Credits: © Associazione Italiana Sommelier

La nuova edizione della guida ai migliori vini d’Italia edita dall’Associazione Italiana Sommelier verrà presentata sabato 26 ottobre, dalle ore 11:00 alle 19:00, presso il Convention Center La Nuvola. Una vasta degustazione con oltre 600 vini, premiati con le Quattro Viti dell’AIS, sarà accolta dall’avveniristica struttura dell’architetto Massimiliano Fuksas. Con la formula del walk around tasting le etichette più prestigiose del panorama enologico nazionale saranno a disposizione in una serie di ricchi banchi d’assaggio. I palati più esigenti troveranno anche un’interessante food area.
Il cambiamento climatico, fenomeno che desta grande preoccupazione, è il tema che l’Associazione Italiana Sommelier ha scelto di affrontare nella Guida Vitae 2020. Il tema è stato rappresentato all’interno del volume attraverso una galleria fotografica che sarà scoperta in occasione del lancio della pubblicazione.
Si ritroveranno 22 scatti come 22 sono le etichette a cui è stato attribuito il Tastevin, il prestigioso premio che l’Associazione conferisce a chi ha contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, a chi rappresenta un modello di riferimento di indiscusso valore nella rispettiva zona e a chi ha riportato all’attenzione del settore vitigni dimenticati. Più di 2.000 le cantine recensite in guida, con oltre 15.000 vini, degustati rigorosamente alla cieca. Prodotti eccellenti, scelti per celebrare il grande miracolo della natura, e ringraziare chi si impegna ad ascoltarla e assecondarla, per consegnarne i frutti migliori anche in questi anni di scompiglio climatico.
L’evento è aperto agli iscritti dell’Associazione Italiana Sommelier (€ 30 prevendite online su eventi.aisitalia.it) e agli appassionati (€ 50), che potranno acquistare i ticket alla biglietteria il giorno stesso dell’evento.

About the author

Piero Pardini

Giornalista pubblicista da maggio 2002.
Coautore del saggio "Gianni Clerici - Lo scrittore, il poeta il giornalista" edito da Le Lettere (2010) Firenze.
Dal 2015, è sommelier AIS (Associazione Italiana Sommelier).
Scrive di tecnologie, sport ed enogastronomia.
Dal 2016, è direttore responsabile di "The Wolf Post", di cui è l'ideatore.