Storie di EVO

Conoscere l’olio Extra vergine di Oliva

Written by Veronica Lavenia

L’olio extra vergine di oliva, apprezzato in tutto il mondo e alla base della cultura Mediterranea, è un alimento vero e proprio, ricco di sostanze benefiche che lo rendono ben più di un semplice condimento. I suoi benefici sono ormai noti, sebbene gli studi scientifici su di esso proseguono, aggiungendo tasselli sempre importanti sulle proprietà in esso contenute.

Proprietà benefiche così potenti che trovano l’unanimità della Comunità Scientifica Internazionale, tanto che la FDA Statunitense (Food and Drug Administration) lo ha inserito tra i “Superfood”, cibi con proprietà medicamentose.

L’olio extra vergine di oliva è un alimento “Nutraceitico” (neologismo formato dalla fusione delle parole “Nutrizione” e “Farmaceutica”). I componenti fondamentali da cui derivano i suoi benefici sono: polifenoli; acido Oleico e vitamine. I polifenoli e la vitamina E, di cui l’olio extra vergine di oliva è ricco, per via della loro azione antiossidante, aiutano a prevenire l’arteriosclerosi, rallentando l’invecchiamento delle cellule. L’olio extravergine d’oliva ha  un’elevata digeribilità, rispetto ai grassi saturi come burro, strutto margarina. Esso è ben più sano di altri oli lavorati con solventi e privati di odore e sapore, così da dare una sensazione di leggerezza.

Proprio perché trattasi di un alimento del benessere, l’EVO è molto richiesto, per cui, è facile trovare in commercio anche prodotti di scarsa qualità, soprattutto per quanto riguarda gli EVO esportati. Questi EVO, di solito, sono presenti anche negli scaffali dei supermercati.

Nonostante leggi, regole e controlli severi (per lo meno in Europa) gli scandali sull’Extra vergine di oliva, in particolare nel recente passato, sono stati  molteplici. Tra di essi la pratica della “deodorazione” che rende possibile far diventare gli oli lampanti extra vergini.

Le grandi aziende riescono, così a imporsi sui mercati nazionali ed esteri, a discapito dei piccoli e medi produttori che giocano una partita corretta, non riuscendo, proprio per questo, il più delle volte,  ad avere prezzi abbastanza competitivi.

Di contro, questo non sempre significa che l’olio acquistato dal contadino sia migliore. Anche in questo caso, se non vengono seguiti i rigidi protocolli di igiene e quanto regolamentato per legge, il rischio è di consumare un olio non sano.

EXTRAVERGINE:

è definito tale solo l’olio estratto tramite procedimenti meccanici e il cui grado di acidità  rientra nei parametri richiesti per legge.

CONSERVAZIONE:

L’Evo va conservato in luogo asciutto, lontano da luce, fonte di calore ed odori, per evitare diventi rancido.

Il tappo antirabbocco (obbligatorio in Italia) garantisce una migliore conservazione, una volta aperta la bottiglia. Esso, inoltre, impedisce ai ristoratori di usare antigieniche oliere, che potrebbero essere riempite con oli non di qualità.

QUALITÀ:

La qualità è figlia della professionalità. Dietro alla produzione di EVO vi è un lungo lavoro che parte dalla coltivazione fino all’imbottigliamento del prodotto finito. Un lavoro che richiede studio e personale qualificato, in grado di conoscere anche le moderne tecnologie di trasformazione in frantoio.

Affinché sia definito tale, un extra vergine deve superare rigorosi esami che, spesso, il cosiddetto “olio del contadino” non supera perché non ha dietro conoscenza e macchinari per produrre un prodotto di qualità.

La conoscenza aiuta a selezionare un buon prodotto. Le etichette devono riportare in bottiglia tutte le informazioni necessarie sul prodotto. Inoltre, un buon EVO deve fare un buon profumo. Gli addetti ai lavori riconoscono in un buon EVO freschezza ed aromaticità che richiamano, tra gli altri, ai sentori di verdura fresca, mandorla, pomodoro, carciofo ed altro. Infine, un buon EVO deve avere note amare.

ACQUISTO:

Dove possibile, acquistare direttamente dai produttori, magari andando a dare prima un’occhiata al sito e parlare con i produttori;

Acquistare in negozi specializzati (enoteche, negozi di tipicità) che vendono prodotti di nicchia e chiedere informazioni sul prodotto di nicchia;

Acquistare negli e-commerce o e-shop specializzati, molti hanno varie tipologie di EVOO di qualità con servizi anche si spedizione convenienti.

PH: Veronica Lavenia

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Italian based writer and magazine contributor.
Author of six books, some of her works have appeared in the most popular International Food magazines.
Food Connoisseur.
EVOO Communicator.
Founder of #evoostories and #storiedievo at @veronicalavenia_
Founder of the EVOO Column at "The Wolf Post".
Columnist and translator at "The Wolf Post".

She has always lived in the countryside. She has learned to "get her hands dirty", working and reaping the benefits of the fields, since she was a child. She participated in grape harvests, olive picking and assisted in the subsequent stages of production.
Food & Wine tourism were the family holidays that educated her on the subject.

"Writing about Food & Wine, without having cultivated at least a small vegetable garden in life, is possible but not very credible."