Storie di EVO

La Maja

Written by Veronica Lavenia

Nel cuore della Navarra (Spagna Settentrionale), quattro fratelli hanno preso in mano le redini dell’azienda creata dal padre nel 1997. Galeotto fu un viaggio in Italia, nel 1992, grazie al quale, anni dopo, la famiglia Gracia avvia la produzione di olio extra vergine di oliva.

Le particolari condizioni climatiche, tipiche delle aree nordiche, rendono il lavoro molto complesso. Il risultato, però, vale il sacrificio, e i tanti riconoscimenti ottenuti a  livello Internazionale come racconta Roberto Gracia.

Quando e come è nata l’azienda?
La Maja è nata nel 1997. Mio padre, anche a seguito dei vari viaggi che ha fatto nel sud della Spagna e in Italia, aveva sempre in mente l’idea di poter fare il suo olio d’oliva con le proprie olive. Tale era il suo desiderio che, nel 1997, a seguito di una serie di eventi nell’azienda di famiglia, e senza conoscere molto il mondo dell’olio d’oliva, abbiamo deciso di cambiare l’intera attività, formandoci nel settore e iniziando un nuovo viaggio per concretizzare l’idea di produrre il proprio olio. Così, è stato piantato il nostro primo uliveto.

Il nome dell’azienda ha un significato particolare o è una scelta casuale?
Una delle prime fattorie in cui abbiamo iniziato a piantare si chiamava La Maja. Nel I secolo, in quella zona, c’era un Alfar romano, un luogo in cui pentole e utensili erano fatti di argilla cotta. Ed è lì che è stata trovata un’antefissa in ceramica, un pezzo collocato sul bordo dei tetti per la decorazione e in modo che gli uccelli non entrassero sotto le tegole. Questo pezzo, ora nel museo di La Rioja, contiene il volto di una donna che si chiamava La Maja e che ha dato il nome al termine in cui abbiamo iniziato le piantagioni. Da qui, il nome della nostra azienda e del nostro olio. Anche il nostro logo è il volto del pezzo di ceramica che è stato trovato in quel luogo La Maja.

In quale zona della Spagna si trova l’azienda agricola e qual è la caratteristica di questa zona geografica che rende speciale la produzione olivicola?
La nostra produzione è concentrata in un’unica area geografica, sulla Navarra Rivera, nel nord della Spagna. È una delle zone olivicole più a nord dell’equatore.
Siamo nella valle dell’Ebro che attraversa la Navarra, dove la struttura e la composizione del terreno, insieme al clima, rendono questa zona ideale per quasi tutti i tipi di colture e, ovviamente, per l’olivo è l’ideale. A causa della latitudine in cui ci troviamo, gli ulivi ricevono meno ore di sole rispetto al sud della Spagna e li rende meno produttivi. Entrano in fiore quasi un mese dopo, eppure il tempo di maturazione delle olive è quasi lo stesso del sud della Spagna, solo una settimana dopo. Questo “rapido” sviluppo della pianta, unitamente a fattori climatologici ed orografici, rendono l’olio diverso, con un elevato rapporto oleico / linoleico. L’olio Arbequina, prodotto con la stessa maturazione delle altre zone meridionali, quello da qui ha una maturazione migliore. Ci sono anche varietà locali, come Arróniz, popolarmente chiamata Vidrial o Royuela a La Rioja. Il nostro frantoio si trova nella Mendavia, che è la città con il maggior numero di Denominazioni di Origine in Spagna, undici, esattamente, e questo dà un’idea delle particolarità della zona, nonché la preoccupazione degli agricoltori qui per la qualità del loro prodotti.

Quali sono le cultivar presenti in azienda?

La piantagione è organizzata in cornici sia tradizionali che intensive e le principali varietà sono l’Arbequina e l’Arroniz. Abbiamo altre varietà come Arbosana, Tosca e Koroneiki. E abbiamo anche iniziato con la produzione biologica.

Perché il vostro EVO è speciale?

Non c’è una ragione specifica che lo renda speciale, è l’insieme di tutto. Da un lato, sono le caratteristiche della valle dell’Ebro, che rende speciale l’area in cui si sviluppano e si coltivano gli ulivi e gli ulivi con cui realizziamo i nostri EVO. D’altra parte, è la prima elaborazione che abbiamo fatto sin dai nostri inizi, e che a quel tempo pochissimi lo facevano. Ma, soprattutto, è la cura, la dedizione e il lavoro familiare con cui continuiamo a mantenere il sogno che mio padre aveva di rendere il nostro olio d’oliva speciale.

 

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Italian based writer and magazine contributor.
Author of six books, some of her works have appeared in the most popular International Food magazines.
Food Connoisseur.
EVOO Communicator. Founder of the EVOO Column at "The Wolf Post".
Writer| Translator| Communication Manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

She has always lived in the countryside. She has learned to "get her hands dirty", working and reaping the benefits of the fields, since she was a child. She participated in grape harvests, olive picking and assisted in the subsequent stages of production.
Food & Wine tourism were the family holidays that educated her on the subject.

This site is protected by wp-copyrightpro.com