(Di)Vino Amore Food&Wine

Draco Riserva 2016 – Il Palagione

© Il Palagione
Written by Wine Tasting Team

Credits: © Il Palagione

Il Palagione è un antico podere risalente al 1594, collocato lungo la strada panoramica che unisce San Gimignano a Volterra.
La vecchia casa colonica, posta sulla sommità della collina, è iscritta al catasto come edificio di particolare pregio storico per le inalterate caratteristiche di architettura rurale,che, fino alla metà del secolo scorso, ospitava le famiglie contadine, che lavoravano i terreni circostanti. Inseguendo un sogno l’attuale proprietà decide di acquistare (1995) la tenuta per ridar vita a questa importante realtà agricola.
In breve tempo, è ristrutturato l’antico casale e sono reimpiantati i vigneti sui terreni una volta vitati (1997/2001). Successivamente viene edificata una cantina (2001) dotata delle più moderne attrezzature per la lavorazione rispettosa e delicata delle uve, ricavando nel sottosuolo una bottaia per ottenere la migliore e naturale conservazione dei vini in legni di rovere ed un equilibrato affinamento dell’imbottigliato. Con il successivo acquisto (2014) dei vigneti in località Montagnana, l’azienda raggiunge una superficie fondiaria di circa 50 ha di cui 17 destinati a vigneto specializzato, 3 a oliveto, 7 a noceto e ciliegeto ed il restante a seminativo e bosco.

© Il Palagione

Vino: Draco Riserva
Comune di produzione: Montagnana e Palagione.
Composizione varietale: 100% Sangiovese.
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Annata: 2016.
Classificazione: Chianti Colli Senesi D.O.C.G. (Denominazione d’Origine Controllata Garantita).
Forma di allevamento viti: Cordone speronato e Guyot con 8-10 gemme.
Densità dei ceppi: 5.000 viti per ettaro.
Resa per ettaro: 5000 litri a ettaro.
Vinificazione: successivamene a una delicata diraspa-pigiaturadei grappoli, segue la fermentazione alcolica a una temperatura di circa 28/30° con frequenti e delicati rimontaggi con una macerazione sulle bucce per circa 20/30 gg. in piccoli serbatoi inox, larghi e bassi così da favorirne il maggior contatto e la conseguente migliore estrazione sia dei tannini che delle sostanze coloranti. La coda di fermentazione alcolica e la fermentazione malolattica avvengono in barriques.
Affinamento: successivamente alla fermentazione malolattica, segue un affinamento in botti da 15 e 25 hl. per un totale di circa 18 mesi e in bottiglia per almeno 6 mesi.

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: scarico con riflessi granati

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: abbastanza complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: Sentori di fiori leggermente appassiti come viola, frutti rossi come prugna, arancia amara rossa, tabacco, liquirizia.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: fresco
Tannini: tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: robusto
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: abbastanza persistente
Qualità: abbastanza fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Abbinamenti: bistecca di cervo con riduzione di mirtilli, gnocchi a ragù di carne.


Etichette recensite:
Ares 2014
Ori Riserva 2016

Il Palagione
Loc. Palagione – Castel San Gimignano
53037 San Gimignano (SI)
Phone +39 0577 953134
E-mail: info@ilpalagione.com
Website: www.ilpalagione.com

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai) e Piero Pardini (Sommelier)