Lifestyle

Al Teatro Bolognini di Pistoia “Fare Vedere Crescere con il Teatro”

© Fondazione Toscana Spettacolo onlus
Written by Redazione

Credits: © Fondazione Toscana Spettacolo onlus

Tre giorni di confronto per offrire strumenti di dialogo fra scuola e teatro. In occasione del suo trentennale, Fondazione Toscana Spettacolo onlus guarda al futuro e promuove il CANTIERE SCUOLA TEATRO – FARE, VEDERE, CRESCERE CON IL TEATRO. L’iniziativa, dal respiro nazionale, è in programma al Teatro Bolognini di Pistoia dall’11 al 13 aprile 2019. Rivolto a insegnanti, dirigenti e operatori è un’occasione per studiare modelli di collaborazione istituzionale e progetti per il futuro.

Tante le presenze previste per il Cantiere, oltre 280 prenotazioni dalla Toscana e da molte regioni italiane: il 70% insegnanti, il 20% operatori e artisti (compagnie, associazioni, teatri), il 10% istituzioni e amministrazioni. Dal mondo della cultura e dello spettacolo, fra gli altri, Lino Guanciale, Curzio Maltese, Daniela Morozzi, Daniel Pennac, Alessandro Preziosi, Virgilio Sieni, Gabriele Vacis, Pamela Villoresi. Per le istituzioni, Maria Luisa Amante (Mibac), Monica Barni (vicepresidente Regione Toscana), Giovanni Di Fede (Indire), Filippo Fonsatti (Federvivo), Cristina Grieco (assessore Istruzione, formazione e lavoro Regione Toscana), Ernesto Pellecchia (direttore generale Ufficio Scolastico Regionale, Miur), Alessandro Tomasi (sindaco di Pistoia), e le onorevoli Rosa Maria Di Giorgi (Camera dei Deputati) e Michela Montevecchi (Senato).

Con relazioni, dibattiti, laboratori e spettacoli il Cantiere Scuola Teatro vuole affrontare modalità operative e punti di vista diversi e complementari: Fare teatro, Vedere teatro, Crescere con il teatro.

Il Cantiere si apre giovedì 11 aprile, dalle ore 15, con “fare teatro”, una riflessione sulle attività laboratoriali e didattiche rivolte agli studenti, per avvicinare le nuove generazioni ai linguaggi dello spettacolo. Fra i relatori, anche Ivano Gamelli (Milano-Bicocca), Roberta Lanfredini (Università degli Studi di Firenze), Roberta Gandolfi (Università di Parma), Mimma Gallina (Ateatro), Salvatore Guadagnolo (Rete Nazionale della Rassegna di Teatro della Scuola e della Comunità). La giornata di venerdì 12 aprile è organizzata in tre parti. Dalle 9.30 si approfondisce il tema del “vedere teatro”, con le testimonianze di alcune tra le più consolidate compagnie di teatro ragazzi (Giallo Mare Minimal Teatro, Teatro delle Briciole). Momento centrale (dalle 15), la tavola rotonda Teatro Scuola: strumenti e risorse con rappresentanti delle istituzioni che si confrontano sul ruolo della politica per migliorare il lavoro nel settore. Dalle 17, la sessione “crescere con il teatro” si concentra sul valore educativo del teatro con interventi di operatori come Ivana Conte (Associazione Agita), Giulia Minoli, Donatella Diamanti e Vito Nigro (Dynamo Camp). I lavori si concludono, sabato 13 aprile (dalle ore 9), con la presentazione di significative esperienze di teatro scolastico a livello nazionale e gruppi di approfondimento tematico e il racconto dei percorsi d’arte di Virgilio Sieni e Daniel Pennac.

Il programma dei tre giorni prevede anche otto laboratori teatrali per i partecipanti, rappresentazioni proposte dagli allievi di due scuole superiori di Meta (Napoli) e Osimo (Ancona), e spettacoli di compagnie del settore (Tpo, Manifatture Teatrali Milanesi). Al Cantiere parteciperanno ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, provenienti dalla Toscana e da altre regioni (fra cui Campania, Marche, Lazio, Friuli Venezia Giulia, Piemonte).

Cantiere Scuola Teatro è realizzato in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa), Associazione Teatrale Pistoiese, Agis (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo), Toscana Federvivo (Federazione dello Spettacolo dal Vivo in Toscana), Agita Teatro (Associazione Nazionale per la Promozione e la Ricerca della Cultura Teatrale nella Scuola e nel Sociale).

About the author

Redazione

La Redazione di The Wolf Post