Guida (Di)Vino Portogallo

Cartuxa

Written by Piero Pardini

ADEGA CARTUXA – ALENTEJO – PORTOGALLO

Adega Cartuxa (Cantina Cartuxa) sorge a due km dal centro storico di Évora, suggestiva città capoluogo della regione dell’Alentejo, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. L’azienda è, inoltre, distante solo duecento metri dal monastero che ha ispirato il nome. Il monastero di Cartuxa, circondato da vigneti, era la casa di ritiro dei Gesuiti. Nel 1759, con la loro espulsione, per ordine del Marchese di Pombal, il Monastero divenne proprietà dello Stato. Nel 1776, divenne un importante torchio, acquistato, nel XIX, dalla famiglia Eugénio de Almeida. In questo edificio, ricco di storia i visitatori possono apprezzare il percorso enoturistico proposto dall’azienda alla scoperta della tradizione che si fonde meravigliosamente con la tecnologia contemporanea. Nel 1869, il bisnonno del fondatore della Fondazione, José Maria Eugénio de Almeida, acquistò Quinta de Valbom. Dopo la sua morte, suo figlio, Carlos Maria Eugénio de Almeida, continuò l’opera di espansione della Casa Agrícola Eugénio de Almeida. Egli impiantò i vigneti che furono la prima fonte dei vini della Fondazione. L’importante ristrutturazione della cantina tra il 1993 e il 1995, ha consentito all’azienda di fare il salto di qualità definitivo, posizionandosi tra le migliori cantine del paese e Internazionali. La Cantina Cartuxa dispone di tre sedi tecnologiche che la distinguono dalle altre: capacità di refrigerazione; possibilità di cernita completa delle uve all’ingresso della cantina e movimentazione e trasferimento delle masse solo per gravità. Dalla linea di imbottigliamento, completamente automatizzata installata presso la Cantina Cartuxa, vengono prodotte annualmente circa sei milioni di bottiglie, distribuite tra vini bianchi, rosati e rossi dei marchi Vinea Cartuxa, EA, Foral de Évora, Cartuxa, Scala Coeli e Pêra-Manca. La certificazione di qualità nella produzione di vino e olio Extra Vergine di oliva si struttura nella politica della Fondazione Eugénio de Almeida, in quanto garantisce l’utilizzo di mezzi tecnici adeguati e risorse umane qualificate, favorendo il miglioramento dei processi di innovazione e la conseguente qualità del prodotto e del consumatore soddisfazione.

Etichette recensite
EA tinto 2019

Adega Cartuxa
Quinta de Valbom,
Estrada da Soeira
7005-003 Évora – Portugal
Phone (+351) 266 748 300
E-mail: geral@fea.pt
Website: www.cartuxa.pt

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com