Storie (Di)Vino

Strada del vino di Alicante

Written by Veronica Lavenia

Sole, mare, spiagge dorate Alicante è tutto questo e molto di più.  La Strada del Vino di Alicante nasce proprio come complemento ideale al turismo di sole e mare, consentendo al turista di scoprire un territorio ricco di storia enogastronomica come la qualità della D.O. Alicante.

La storia della vite ad Alicante risale al tempo dei Fenici che la introdussero nella penisola ma fu solo ai tempi degli iberici che iniziò a essere coltivata per il consumo.

Scopriamo di più dalle parole di María Miñano, Presidente della Strada del vino di Alicante.

© Ruta del vino de Alicante

Da quando l’Associazione è nata a oggi, quali obiettivi ha raggiunto e quali ancora quelli raggiungere?
La Strada del Vino di Alicante è nata nel 2012 e, da allora, ha aumentato il numero di partner, sia privati ​​che pubblici. Siamo orgogliosi di avere più di ottanta partner privati ​​(cantine, ristoranti, enoteche, alloggi e tempo libero attivo) e undici comuni/destinazioni nella provincia di Alicante.
Per quanto riguarda gli obiettivi qualitativi, ogni giorno lavoriamo per la qualità delle strutture convenzionate, un club a cui apparteniamo dal 2016. Ogni due anni controlliamo internamente i nostri partner e siamo controllati.
Un altro dei nostri punti di forza sono le reti. La nostra rete, che abbiamo creato negli anni, ha alimentato e alimenta le relazioni professionali tra i nostri partner, che, a loro volta, danno vita a sinergie molto positive. Inoltre, apparteniamo all’Ente per il Turismo della Costa Blanca, all’Enoturismo della Comunità Valenciana, alle Strade del Vino spagnole, al Turismo della Comunità Valenciana, alla rete CdT e alle Camere di Commercio. Tutte queste piattaforme ci forniscono un supporto prezioso a diversi livelli come formazione, promozione o azioni di marketing.

© Ruta del vino de Alicante

Attraverso quali servizi/attività viene promossa la diffusione della Strada del Vino di Alicante?
I nostri servizi agli associati sono racchiusi in quattro aree principali: formazione, qualità, promozione e supporto marketing. Abbiamo già parlato di formazione e qualità. In termini di promozione, abbiamo realizzato azioni offline, come fiere, ma anche online, come webinar, degustazioni virtuali, video interviste, collaborazioni radio, azioni sui social network, ecc. Nell’area marketing ci concentriamo sulla creazione di pacchetti per facilitarne la vendita attraverso i diversi agenti di commercio.

Quali sono le peculiarità del territorio e dei suoi vini?

La principale particolarità della Strada del Vino è quella di trovarsi in due territori con le loro particolarità, ma accomunati dal vino.
Da un lato, le regioni di Marina Alta e Marina Baja, situate nel nord della provincia e vicine alla costa. Il suo vino Moscatel nasce in piccole minuzie separate da vecchi muretti a secco. La sua gastronomia si basa sul riso del mercato del pesce.
Dall’altro, le regioni di Vinalopó, verso l’interno-sud della provincia, culla di Monastrell e Fondillón in estesi vigneti. Gastronomia interna, con particolare attenzione ai piatti di riso e ai gazpachos di selvaggina.
Due modi per godersi il percorso in qualsiasi periodo dell’anno.

© Ruta del vino de Alicante

Può descrivere brevemente il percorso e i territori di interesse culturale ed enoturistico che attraversa?
Iniziamo il nostro viaggio da nord. Facciamo tappa a l’Alt de Benimaquía, la prima testimonianza di vinificazione della provincia, un torchio situato in un sito archeologico degli Iberi. Poi, prendiamo la N 332 sud fino a Benissa e da lì nell’entroterra per goderci, a piedi o in bicicletta, lo spettacolare mare di vigneti che ci offre la Plá de Llíber. Un po’ più a sud, lungo la costa, ci fermeremo a l’Alfás del Pí per seguire un altro sentiero naturale: “la Rotta del Faro di Albir”.
Torniamo sulla N-332 e, di nuovo, a sud verso la città di Alicante e da lì, per la A-31, verso Madrid con uscita a Monóvar per conoscere i segreti del Fondillón in una stanza di botti centenarie. Ci fermeremo ad assaggiare un risotto con coniglio e lumache. Tornando in autostrada, attraverseremo Petrer, Sax e Villena, ammirando i castelli di queste tre città, che ci racconteranno il passato e il presente dei loro abitanti.

© Ruta del vino de Alicante

Perché scegliere la Strada del Vino di Alicante?
Perché in Costa Blanca godiamo di un clima amichevole 10 mesi all’anno, perché in pochi chilometri si passa da un vigneto in riva al mare a uno nell’entroterra. Perché quell’unicità favorisce un’ampia varietà di paesaggi che si traduce in una straordinaria ricchezza culinaria. Da nord a sud, dalla costa all’entroterra e dal frutteto alla terraferma, visitando una grande varietà di piatti prelibati e gustandoli in famiglia, in coppia o con gli amici.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Italian based writer and magazine contributor.
Author of six books, some of her works have appeared in the most popular International Food magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com