Storie (Di)Vino

DOP Granada

Written by Veronica Lavenia

L’Andalusia, e Granada, in particolare, note nel mondo per una importante produzione olivicola di qualità, possiedono anche tradizione di rilievo nella coltivazione della vite e produzione di vini.

Reperti archeologici e documenti confermano  che la coltivazione della vite in questa zona risale all’epoca romana. Anche in epoca Araba, nonostante il divieto coranico, si beveva vino e, compatibilmente con le proibizioni il commercio del vino era attivo.  La Puerta del Vino, uno dei simboli di Granada, ingresso alla Medina dell’Alhambra, è considerata un simbolo della cultura vitivinicola e del commercio del vino nel Regno di Granada.

©DOP Granada

Nel 1505, dopo la conquista di Granada da parte dei Re Cattolici, Juana de Castilla concesse un Privilegio Reale alla città di Granada, in modo che si bevesse solo il vino prodotto in tre leghe intorno alla città. Questa regola rimase in vigore fino al 1812.

Una storia millenaria, oggi tutelata dalla DOP Granada. Scopriamo di più dalle parole del suo Presidente José Olea.

©DOP Granada

Quando sono nati i vini DOP di Granada?
DOP Granada è nata nel 2009 come Granada Quality DOP ed è stata approvata come Granada DOP. La sua storia, però, è lunga, anteriore all’Impero Romano e la sua massima espansione si è verificata nel 19° secolo quando si coltivavano fino a 40.000 ettari di vigneti, devastati poi dalla fillossera dal 1883. Ciò, ha causato una crisi economica in tutta la provincia che diede luogo a movimenti migratori verso i paesi del Sudamerica.

©DOP Granada

Quali sono le caratteristiche del territorio e dei vini?
Il territorio della DOP Granada corrisponde a quello della provincia di Granada e, quindi, la sua caratteristica principale è la diversità dei suoli (argille, ardesia, calcare, sabbia…) e dei climi (marino, continentale, semidesertico). Se a ciò aggiungiamo l’altitudine di coltivazione del vigneto tra 800 me 1400 m, insieme alla punta d’Europa con più ore di sole, fanno sì che i nostri vini abbiano una grande ricchezza di polifenoli e, dunque, la loro unicità e complessità.

©DOP Granada

Per quanto riguarda l’enoturismo, che tipo di proposte e di territori offrite all’utente?

Granada è una terra ricca di storia, culture, paesaggi, natura, architettura, arte, gastronomia, neve e mare e anche vino, che meritano di essere conosciuti per la soddisfazione dei sensi.

Città di Granada; Sierra Nevada; Il Geoparco di Granada; L’Alpujarra; l’habitat nelle case-grotta; la Costa Tropical, ecc. sono riferimenti per un viaggio che offre molteplici opportunità. Attualmente, stiamo sviluppando il prodotto Strada del Vino di Granada come progetto di enoturismo, in collaborazione con i diversi agenti economici e istituzionali che forniscono servizi al turismo, incluso nelle Strade del Vino di Spagna. Tale progetto sarà disponibile commercialmente nel 2022.

©DOP Granada- Global Image Projects S.L.

Quali sono gli obiettivi fissati per il prossimo futuro per diffondere sempre più le eccellenze della DOP di Granada, sia a livello nazionale che internazionale?
La presenza a Fiere ed eventi, sia a livello nazionale che internazionale, sono le piattaforme obbligate per diffondere la bontà e l’unicità dei nostri vini, Fenavin, Prowein, sono punti obbligati, senza dimenticare il consumo e la conoscenza della nostra ricchezza vinicola.

©DOP Granada

Perché i vini DOP di Granada sono speciali?
Il mondo del vino è un mondo senza segreti e tutti i vini di qualsiasi provenienza hanno particolarità che li rendono unici, anche se quelli di Granada hanno delle particolarità che li rendono speciali, che hanno a che fare con il territorio fisico delle zone di coltivazione: freddo, semi -deserto, territori tropicali, elevata radiazione solare, diversità del suolo, elevato gradiente termico in molte aree tra il giorno e la notte di 20ºC, ecc. Recenti ricerche che utilizzano il vino per applicazioni nel mondo della salute indicano che i vini di Granada hanno una ricchezza polifenolica in resveratrolo che è del 15% superiore al resto dei vini utilizzati in detta ricerca. Potremmo dire quindi, da un punto di vista salutistico, che i vini di Granada sono più salutari.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Italian based writer and magazine contributor.
Author of six books, some of her works have appeared in the most popular International Food magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com