Storie (Di)Vino

WoSA: vini del Sud Africa

Written by Veronica Lavenia

Wines of South Africa (WoSA) rappresenta tutti i produttori di vino sudafricani. Fondata nel 1999, WOSA è una società senza scopo di lucro con l’obiettivo di promuovere l’esportazione di vini sudafricani nei principali mercati internazionali e migliorare la loro reputazione.

Non solo. WoSA è regolarmente presente alle principali fiere del vino e lavora a stretto contatto con le autorità turistiche per promuovere il turismo del vino del Capo.

Sostenibilità, diffusione della cultura del vino locale, enoturismo, corsi, WoSA è questo e molto altro, come spiega Maryna Calow, responsabile della comunicazione.

© WOSA

Dalla nascita della Fondazione, quali obiettivi sono stati raggiunti e quali restano da raggiungere?
Wines of South Africa (WoSA) è l’ente di marketing delle esportazioni per l’industria vinicola sudafricana. Il nostro mandato è, quindi, quello di promuovere e posizionare i vini sudafricani nei principali mercati di esportazione. Uno dei fattori chiave che abbiamo cercato di ottenere per i nostri produttori è aumentare il valore e la percezione dei nostri vini a livello internazionale e questo è stato sicuramente qualcosa in cui abbiamo assistito a grandi cambiamenti, soprattutto nel mercato europeo dove, da molto tempo, il vino sudafricano era considerato “economico e allegro”. Oggi i nostri vini sono riconosciuti a livello mondiale per la massima qualità. Tuttavia, continueremo a posizionare il vino sudafricano come un buon rapporto qualità-prezzo in tutti i nostri sforzi, aggiungendo anche che siamo leader del settore nelle pratiche di sostenibilità ambientale e sociale.

© WOSA

Quali sono le peculiarità del territorio sudafricano e dei suoi vini?
I nostri terreni viticoli risalgono a oltre 500 milioni di anni fa, il che ci ha dato un terroir molto vario. Ognuna delle nostre 27 regioni produttrici di vino ha qualità uniche che portano a espressioni uniche del nostro vino. Abbiamo due varietà che riteniamo rappresentino al meglio l’industria vinicola sudafricana a livello internazionale, la Chenin Blanc (abbiamo oltre 17.000 ettari) e la varietà orgogliosamente sudafricana, Pinotage, un connubio tra Pinot Nero e Cinsault. Queste due varietà sono ampiamente utilizzate per posizionare i vini sudafricani, tuttavia va detto che abbiamo varietà e miscele straordinarie e ogni regione ha un focus unico in termini di offerta.

© WOSA

Attraverso quali servizi/attività promuovete i vini della Regione?
A causa dei finanziamenti limitati, ci concentriamo sui mercati chiave, all’interno dei quali svolgiamo principalmente attivazioni B2B e impegni con professionisti del settore del vino, eventi generici e spettacoli come ProWein, ecc. Quest’anno è anche l’anno di Cape Wine, la nostra vetrina triennale del Sud Africa vino. A causa della pandemia abbiamo dovuto saltare un anno, ma siamo molto entusiasti di invitare e ospitare professionisti del settore vinicolo e media di tutto il mondo a Cape Wine nell’ottobre 2022.

© WOSA

Può descrivere brevemente le aree di interesse culturale ed enoturistico del Sud Africa?
L’enoturismo svolge un ruolo importante nel panorama vinicolo sudafricano e la nostra offerta non è seconda a nessuno, con una forte attenzione all’ospitalità, alle attività familiari e ricche di cultura, che coprono tutti i budget e background. La maggior parte delle aziende vinicole dispone di una sala degustazione con offerte aggiuntive tra cui ristoranti, aree giochi, gastronomie, alloggi e attività come mountain bike, escursionismo, ecc.

© WOSA

Quali sono gli obiettivi prefissati per il prossimo futuro per diffondere sempre di più le vostre eccellenze sia a livello nazionale che internazionale?
I nostri obiettivi futuri sono aumentare la nostra presenza internazionale e fare in modo che i vini sudafricani diventino i vini preferiti dai consumatori di tutto il mondo. Affinché i consumatori apprezzino che apprezzeranno la qualità e la diversità della nostra offerta ad ogni sorso e che un numero maggiore di visitatori internazionali venga a provare di persona le nostre meravigliose terre vinicole, tornando senza dubbio a casa come ambasciatori del vino sudafricano.

© WOSA

Perché i vini del Sud Africa sono così speciali?
Ci sono molte ragioni per cui il vino sudafricano è speciale, ma credo che al di là della qualità dei nostri vini, del nostro terroir unico e della diversità della nostra gente traspare in ogni bottiglia di vino sudafricano. I nostri vini hanno un vero senso del luogo e mostrano la passione e l’impegno che la nostra industria ha per pratiche di vinificazione sostenibili che alimentano un ambiente di inclusione, tolleranza e cura. Questo è ciò che ottieni quando acquisti una bottiglia di vino sudafricano.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Italian based writer and magazine contributor.
Author of six books, some of her works have appeared in the most popular International Food magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com