Storie (Di)Vino

Strada del vino Arlanza

Written by Veronica Lavenia

La Strada del vino di Arlanza si snoda lungo le province castigliane di Burgos e Palencia, dove il fiume da cui prende il nome, attraversa vigneti, ginepri, cereali e girasoli. Oltre 450 ettari di vigneti, situati tra la media e l’alta vallata di Arlanza, la Sierra de Covarrubias e le brughiere di Cerrato, protette dalla Denominazione di Origine Vino Arlanza.

La Strada del Vino di Arlanza racconta una storia e una cultura millenaria: da vigneti, impiantati all’inizio del ‘900 fino al vino più contemporaneo e all’avanguardia. Scopriamo di più dalle parole di Elena Reguero Dueñas.

©Ruta de vino Arlanza

Da quando l’Associazione è nata a oggi, quali obiettivi ha raggiunto e cosa resta da raggiungere?
La Strada del Vino di Arlanza è una strada relativamente giovane, nata dieci anni fa e certificata nel 2015.
I turisti e le agenzie turistiche sono sempre più interessati alla nostra destinazione. Offriamo prodotti e servizi di qualità ogni giorno più elevata e ci stiamo adattando alle diverse esigenze che ci vengono richieste.
Nel nostro viaggio valorizziamo la ricchezza e la diversità naturale e culturale che ci caratterizzano e su cui si basa la nostra qualità enoturistica.
Sempre più turisti vengono a godersi il nostro Percorso. Qui, ogni periodo dell’anno ha il suo fascino. Tutto ciò, ha portato a una gamma sempre più ampia di attività.
A poco a poco stiamo raggiungendo i nostri obiettivi, ma c’è ancora molta strada da fare. Dobbiamo migliorare il posizionamento del nostro marchio come destinazione turistica a livello nazionale e internazionale.

Attraverso quali servizi/attività viene promossa la diffusione della Strada del Vino di Arlanza?
• Identità visiva
• Partecipazione a fiere
• Presentazioni e workshop
• Collaborazioni speciali
• Marketing per eventi
• Viaggi per la stampa
• Invio di rapporti
• Attenzione ai singoli giornalisti
• Posizione audiovisiva
• Materiali di comunicazione

©Ruta del vino Arlanza-CAPITEL CLAUSTRO SILOS

Quali sono le peculiarità del territorio e dei suoi vini?
Siamo nel centro della provincia di Burgos ea sud-est di Palencia, dove il fiume da cui prende il nome attraversa vigneti, ginepri, cereali e girasoli. Siamo situati tra le valli medie e superiori dell’Arlanza, la Sierra de Covarrubias e le brughiere del Cerrato. Tutto questo territorio è tutelato dalla Denominazione di Origine Vino Arlanza. Siamo una regione tradizionalmente vitivinicola che, dopo un declino nel secolo scorso, è riemersa per produrre vini di alta qualità, unici e legati al fiume Arlanza che attraversa queste terre. Questi sono caratterizzati da suoli profondi, suoli sabbiosi silicei e granitici, rocce alluvionali e un profilo vario.
Il tempo gioca un ruolo fondamentale in questa zona, poiché è legato all’altitudine di circa 1.000 m., che provoca notevoli contrasti termici tra il giorno e la notte.
Il risultato sono uve resistenti, con bucce spesse, cariche di sostanze aromatiche e coloranti che differenziano i nostri vini.
La varietà principale Tinta del País adattata alla zona rispetta l’80% della superficie registrata. Le altre varietà sono:
• Rossi: Garnacha, Mecía, Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot.
• Bianco: Arlbillo, Viura.
Per quanto riguarda i vini che offriamo;
• Bianchi: Colore giallo paglierino, con profumi franchi. Gustoso ed equilibrato.
• Rosé: dal colore rosso fragola, hanno aromi intensi di frutti rossi. Fresco e di buona struttura.
• Rossi: colori rossi intensi con bordi bluastri. Potenziale aromatico importante con aromi di frutti neri. Al palato sono carnosi, ben strutturati e con un lungo retrogusto.
• Invecchiamento: In fase visiva si presenta di colore rosso ciliegia con orli a mattonelle dovute all’invecchiamento. Aromatico al naso e con un buon equilibrio tra frutta e legno. Al palato, i vini sono carnosi e con un lungo retrogusto.

©Ruta del vino Arlanza-BARRIO DE BODEGAS DE BALTANÁS

Può descrivere brevemente il percorso e i territori di interesse culturale ed enoturistico che attraversa?
Nelle nostre passeggiate lungo la Strada del vino dell’Arlanza, è nota la tipica candonga, un camino di forma conica che corona il tetto di molte case.

Territori:
• Baltanás de Cerrato (Palencia): Nota per il particolare quartiere delle cantine, dichiarato bene di interesse culturale, in cui più di 400 cantine si trovano in una collina chiamata “Il Castello”.
• Torquemada (Palencia): Ha un ponte monumentale del XVI secolo, che, a causa di un allargamento, più tardi, è passata dai 22 occhi iniziali agli attuali 25.
• Palenzuela (Palencia): Racchiude Storia, Arte e Tradizione. La bellezza delle sue rovine, gli abbondanti reperti archeologici, i nove occhi del ponte medievale sora il fiume Arlanza, i resti del castello e le mura, il Patrimonio ecclesiastico, sono un buon motivo per visitare questo comune.
• Villodrigo (Palencia): numerosi resti archeologici di età antica sono stati trovati, dalle necropoli celtiberica alle ville romane. Vari resti della strada romana sono conservati.
• Santa Maria del Campo (Burgos): è nota per la sua imponente e magnifica chiesa, la cui torre plateresque è opera di Diego de Siloé e Juan de Salas. Al suo interno, da ammirare gli arazzi fenicottero. Ai piedi della splendida torre Rinascimentale della sua chiesa, si stendono strade pittoresche.
• Mahamud (Burgos): antico villaggio che prende il nome dall’eroe musulmano Eroe Mahamud. Strade strette e signorili, ornate di scudi e stemmi, conducono alla grande Piazza. I visitatori sono ammirati dalla maestosità della Chiesa.
• Villahoz (Burgos): La distribuzione delle sue strade è adattata ai resti delle antiche mura. La sua Chiesa monumentale è decorata, al suo interno, con pale d’altare barocco. Ha più di 100 cantine scavate sulla terra.

©Ruta de vino Arlanza- Covarrubias

Perché scegliere la Strada del Vino di Arlanza?
Sulla Strada del Vino di Arlanza sentirete l’essenza della Castiglia. Scoprirete un mondo di sensazioni. Entrerete nel cuore di una terra dove la storia del vino e la sua cultura viaggiano nel tempo. Seguirete il fiume che fertilizza la sua pianura, pianura e collina. Assaporerete una gastronomia che vi sorprenderà e accompagnerà in un’esperienza indimenticabile.
Venite a scoprire lo spirito della sua gente. Godetevi la loro ospitalità, la loro compagnia, il valore della loro autenticità e l’essenza che racchiudono le loro conoscenze. Vivete ognuno dei molteplici paesaggi che questa terra è capace di regalare.

©Ruta del vino Arlanza-TORRE DE SANTA Mª DEL CAMPO

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
(Speech) Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com