Storie (Di)Vino

Strada del vino della Penisola di Sétubal

Written by Veronica Lavenia

Terra ricca di storia e cultura, il Portogallo offre affascinanti itinerari paesaggistici ed enogastronomici da scoprire per un’esperienza sensoriale di alto livello.
La Penisola di Sétubal è uno scrigno famoso non solo per la presenza dei delfini ma anche per tutta una serie di specialità enogastronomiche che spaziano dal vino ad altre eccellenze.
La Strada del Vino della Penisola di Setúbal è la scelta consigliata per chi desidera visitare questa zona, con il vantaggio di scegliere un itinerario ricco di proposte da visitare e degustare.
Scopriamo di più dalle parole di Fátima Silva.

©Setúbal Peninsula Wine Route

Da quando è nata l’Associazione, quali obiettivi ha raggiunto e quali quelli ancora raggiungere?

L’Associazione Strada del Vino Península de Setúbal è stata creata nel 2003 e desidera:

  • Creare valore per il territorio.
  • Promuovere il turismo, negli aspetti enoturistico e enogastronomico.
  • Aumentare le vendite di vino, attraverso la degustazione del vino e la promozione delle numerose esperienze che vengono organizzate durante tutto l’anno.
  • Creare nuove opportunità di business per le cantine con l’enoturismo.
  • Diffondere la cultura del vino e della vigna.

La Strada del Vino della Penisola di Setúbal ha la funzione di organizzare l’offerta enoturistica e costruire partenariati attraverso la qualità dei vini e della cultura del vino come fattore differenziante di attrazione di turisti e visitatori della regione della Penisola di Setúbal.

Questa associazione regionale, coincidente con il distretto di Setúbal, ha sede a Palmela, presso la Casa della Strada del Vino.

I membri dell’Associazione Strada del Vino Península de Setúbal sono produttori di vino, ristoranti, alloggi e aziende di turismo attivo.

Oggi la Strada del Vino della Penisola di Setúbal conta 44 membri:

  • 23 produttori
  • 7 alloggi
  • 6 ristoranti
  • 3 aziende di turismo attivo
  • Comune di Montijo
  • Comune di Palmela
  • Comune di Setúbal
  • Commissione vitivinicola regionale della penisola di Setúbal
  • Ente Regionale del Turismo della Regione di Lisbona

Tutto questo ha la sua sede presso la Casa della Strada del Vino (Casa Mãe da Rota de Vinhos). Situata nel cuore del villaggio di Palmela, questa vecchia cantina è stata riconvertita in un punto di informazione turistica ed enoturistica.  È anche un’enoteca che vende il vino delle cantine aderenti all’Associazione.

I vini possono essere acquistati presso la cantina ed è anche possibile degustarli, attraverso menù degustazione, in una location amena con vista sul Parco Naturale di Arrábida e sul Castello di Palmela.

©Setúbal Peninsula Wine Route

1° – AZIENDALE

Sviluppo di contatti con potenziali nuovi membri.
Visite didattiche organizzate a tecnici del turismo.
Accordi di cooperazione: Turismo de Portugal, Scuole di Turismo.

2° – STRUTTURA OFFERTA ENOTURISTICA

Realizzazione del primo percorso pedonale presso i vigneti della Penisola di Setúbal.
Progetto “Distinzione della Ristorazione Qualificata al Servizio del Vino“.
Azioni di benchmarking con visite in altre regioni vinicole.

3° – PROMOZIONE

Progetti di responsabilità sociale e ambientale.
Rafforzare i contatti con i tour operator.
Partecipazione a fiere e mercatini.
Miglioramento delle piattaforme digitali.
Convenzioni con strutture ricettive e ristoranti come punti di diffusione delle informazioni enoturistiche.
Vino con moderazione, articolato con l’Associazione portoghese delle strade del vino.

4° – OSSERVATORIO DEL TURISMO DEL VINO

Monitoraggio del numero di visitatori e partecipanti alle attività enoturistiche, attraverso questionari.

©Setúbal Peninsula Wine Route

Attraverso quali servizi/attività promuovete la diffusione della Strada del Vino della Penisola di Setúbal?

La Strada del Vino Península de Setúbal assume un ruolo di primo piano in termini di enoturismo, dove negli ultimi 20 anni sono stati investiti per stimolare i produttori a ristrutturare vigneti e cantine.

©Setúbal Peninsula Wine Route

TOUR ENOGASTRONOMICI

Conoscere la regione attraverso visite guidate che includono cantine, caseifici, musei, artigianato, castelli e palazzi.

Ci sono sei proposte di tour nella regione, disponibili tutto l’anno. Possono essere personalizzate per soddisfare i gusti di ogni visitatore.

Tour I – Attraverso le Terre di Santiago

Tour II – Attraverso le terre di Arrábida

Tour III – Attraverso le terre del fiume Sado

Tour IV – Attraverso le terre dei coloni, dei ferrovieri e delle antiche devozioni

Tour V – Attraverso le Terre della Baia dei Delfini

Tour VI – Attraverso le Terre Verdi: Percorso a piedi “Vigneti Giardino”

©Setúbal Peninsula Wine Route

SENTIERO DEI GIARDINI DEI VIGNETI

È in questi giardini di vigneti che è nato il primo percorso pedonale e ciclabile, di natura enoturistica, nella penisola di Setúbal. Lungo 11,5 km, tra il vigneto e la foresta di querce da sughero, questo sentiero offre una visita alla scoperta del notevole paesaggio di Fernando Pó e visite guidate alle cantine.

PÓ TOUR DEI VIGNETI

Un giorno nel villaggio vinicolo di Fernando Pó, incluso un viaggio in treno da Lisbona.

CHIACCHIERE CON L’ENOLOGO (marzo e dicembre)

Evento di degustazione di vini.

MUSICA E DANZA (aprile e luglio)

Spettacoli del ciclo Syrah in cantine eseguite da una compagnia di danza locale Danç’ Arte.

Tramonti alle rovine romane di Tróia: Concerti in un’atmosfera che ti porterà in un viaggio nel passato, nel più grande centro di salatura del pesce dell’Impero Romano.

DEGUSTAZIONI E CORSI DI VINO (Aprile e Ottobre)

Gustare un vino usando tutti i sensi. Il vocabolario degli assaggi, dei profumi e degli abbinamenti.

Il cioccolato e il vino
Setúbal vs Roxo: vere gemme!
Apertura Speciale Vino Giovane
Corso di iniziazione alla degustazione di vini

ATTIVITÀ CON LA MEMORIA (maggio e giugno)

Le tradizioni sono il motto di queste attività.

Zuppa di Caramela in Cantina

Dia da Espiga (Giornata della spiga)

Picnic di Sant’Antonio

ESPERIENZE IN VIGNETO (maggio, giugno e luglio)

Ci sono diverse proposte per trascorrere una splendida giornata tra i vigneti!

Esperienza di equitazione con picnic in vigna

Sardine Grigliate in Vigna

©Setúbal Peninsula Wine Route

CROCIERE ENOTURISTICHE (da giugno ad agosto)

Gite in barca all’estuario del Sado, comprese degustazioni di vini del produttore e degustazione di prodotti regionali. Ogni tour in barca è dedicato a una sola azienda vinicola.

CANTINE A PORTA APERTA (settembre e ottobre)

Le cantine sono aperte per ricevere i visitatori. Prenditi un giorno per conoscerli. Un momento clou sarà la Giornata Mondiale del Turismo, celebrata il 27 settembre, con attività speciali.

RACCOLTA SPECIALE NELLA PENISOLA DI SETÚBAL

I mesi della vendemmia comportano diverse attività tradizionali.

Giornata della Vendemmia con l’Enologo
Treno speciale per la vendemmia a Fernando Pó
Merenda in vigna

CONCERTI SUONI DEL VINO (ottobre e novembre)

Le cantine ospitano concerti, animati da degustazioni di vini e prodotti regionali.

GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO DEL VINO

Celebrata la seconda domenica di novembre, questa giornata data favorisce l’organizzazione di numerose attività che si svolgono nelle cantine.

©Setúbal Peninsula Wine Route

Può descrivere, brevemente, la Strada e i territori di interesse culturale ed enoturistico che attraversa?

La regione vinicola della Península de Setúbal ha una superficie totale di 9.500 ettari di vigneti e la viticoltura è la somma di molti appezzamenti distribuiti in 13 comuni che compongono il distretto di Setúbal, con la più alta incidenza a Palmela, Montijo, Setúbal, Grândola e Alcácer do Sal .

La Strada del Vino della Penisola di Setúbal ha sei percorsi suggeriti in questi ultimi comuni. Tutti i percorsi prevedono visite alle cantine, ma anche centri artigianali, caseifici, castelli e palazzi, ed è possibile partecipare ad attività come l’osservazione dei delfini, golf clinic, bike o passeggiate pedonali.

Questa regione si trova tra il fiume Sado, il Parco Naturale di Arrábida e la Riserva Naturale dell’Estuario del Sado e da dove provengono alcuni dei migliori vini portoghesi, la cui qualità si basa su una ricca biodiversità. Nessun’altra regione del Portogallo ha così tante differenze geografiche, con l’esistenza di pianure, colline e pendii, oltre alla vicinanza all’Oceano Atlantico.

Quali sono le peculiarità del territorio e dei suoi vini?

Situata a circa 40 km da Lisbona, questa regione vinicola integra il territorio delle Denominazioni di Origine (D.O.) “Palmela” e “Setúbal” e l’Indicazione Geografica (G.I.) “Peninsula de Setúbal”.

Tra Palmela D.O. I vini rossi prevalgono sul vitigno Castelão che esprime il meglio di sé nei terreni sabbiosi di Palmela, conferendo loro complessità e profondità. Le varietà bianche dominanti sono Arinto, Fernão Pires e anche Moscato d’Alessandria.

La regione fa parte della regione vinicola delimitata del Moscatel de Setúbal, un vino fortificato che è considerato un simbolo di questa regione. Setúbal è conosciuta solo per i vini Moscatel de Setúbal e Moscatel Roxo de Setúbal, vere icone della regione e tra i più prestigiosi vini liquorosi portoghesi.

La cultura del vino ha sempre fatto parte della vita e della storia degli abitanti. Nel foral di Palmela (documento reale che istituì il municipio di Palmela), concesso dal primo re del Portogallo, Afonso I, sono già menzionati i vigneti e il vino.

L’80% dei vigneti della penisola di Setúbal si trova a Palmela, che produce il 58% del vino della regione, essendo la vinificazione la sua principale attività economica e anche la più dinamica della sua economia rurale.

Caratteristiche principali:

  • Localizzazione geografica
  • Situato a 40 km a sud di Lisbona.
  • Ottimi accessi.
  • Tradizione vinicola della penisola di Setúbal.
  • Moscatel de Setúbal come ex libris.
  • Regione Certificata.
  • Premi ottenuti in concorsi nazionali ed internazionali.
  • Grande potenziale turistico della regione.
  • Incorniciato dai fiumi Tago e Sado, copre parti del Parco Naturale Arrábida e la Riserva Naturale dell’Estuario del Sado.
  • Contrasto tra la catena montuosa.
  • La pienezza di un paesaggio rurale vivo e dinamico.

Questa regione è quindi legata alla storia, ai prodotti tradizionali di qualità e ai paesaggi mozzafiato, dove la cultura del vino dà senso allo sviluppo di questo territorio.

Estesa nel territorio e con clima mediterraneo – caldo e secco in estate e relativamente freddo e piovoso in inverno, la Penisola di Setúbal è una regione che permette di ottenere vini carismatici, con forte personalità e tratti caratteriali unici, con un singolare rapporto tra qualità e prezzo.

©Setúbal Peninsula Wine Route

Perché scegliere la Strada del Vino della Penisola di Setúbal?

Oltre alla presenza di vigneti su questa pianura composta da suoli sabbiosi, così come l’influenza dell’Oceano Atlantico e del Monte Arrábida, si traduce in una produzione di vini riconosciuti a livello nazionale e internazionale.

Oltre alle tante diverse esperienze che è possibile fare, questa regione è ricca di attività culturali e sociali, come i mercatini e gli eventi, che celebrano il vino e la tradizione vinicola della regione.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com