Storie (Di)Vino

Strada del vino Campo de Cariñena

Written by Veronica Lavenia

La Strada del Vino di Campo de Cariñena è stata creata con l’intento di far conoscere e sostenere le risorse turistiche, culturali e gastronomiche delle tredici località che ne fanno parte: Aguarón, Aladrén, Alfamén, Almonacid de la Sierra, Cariñena, Cosuenda, Encinacorba, Longares, Mezalocha, Muel, Paniza, Tosos e Villanueva de Huerva.

Il Comune di Cariñena, la Regione di Campo de Cariñena e il Consiglio di Regolamentazione della Denominazione di Origine Protetta di Cariñena sono i tre partner promotori dell’Associazione per la Promozione Turistica della Strada del Vino di Campo de Cariñena, Strada del Vino delle Pietre.

Campo de Cariñena è una delle zone vinicole più tradizionali della Spagna, essendo una delle più antiche Denominazioni di Origine del paese. La Strada del Vino di Las Piedras si snoda attraverso un territorio ricco di vigneti antichi che caratterizza un paesaggio con una grande varietà di odori e colori dove i sassi sono presenti nella terra dove si coltivano le uve.
Il segreto di questa zona sono i suoi sassi e la particolarità di un una varietà di uva unica al mondo: Cariñena. Una varietà autoctona come la Garnacha.
Scopriamo di più dalle parole di Carmen Gracia, Presidente de la Ruta del vino Campo de Cariñena.

©Ruta del Vino Campo de Cariñena

Da quando è nata l’Associazione a oggi, quali obiettivi ha raggiunto e cosa resta da raggiungere?

La Strada del Vino Campo de Cariñena, nota anche come la Ruta del Vino de las Piedras (Strada del vino delle Pietre), ha ottenuto la sua certificazione ufficiale nel 2014. Da allora, la Strada ha creato un’importante rete di  sinergie per offrire ai turisti attività e servizi ai visitatori del territorio. Il nostro obiettivo principale è continuare a lavorare per creare una destinazione attraente migliorando e innovando l’offerta turistica.

©Ruta del Vino Campo de Cariñena

Attraverso quali servizi/attività promuovete la diffusione della strada? 

Siamo molto attivi sui social network, abbiamo Facebook, Instagram e Twitter, pubblichiamo anche video e spot pubblicitari sul nostro canale Youtube che vengono utilizzati nelle campagne televisive o come supporto nelle fiere del turismo. Sul nostro sito abbiamo un’agenda con le attività dell’Itinerario e associati. Ogni bimestre pubblichiamo un articolo con notizie e informazioni sul quotidiano regionale. Realizziamo campagne alla radio, stampa e social network esterni. Il Wine Bus è il nostro prodotto di promozione e divulgazione più conosciuto con partenze mensili da Saragozza e visite a cantine, negozi e ristoranti.

Naturalmente, partecipiamo a fiere turistiche come parte del marchio Aragón Wine Tourism e abbiamo un posto all’interno dello stand regionale di Turismo de Aragón. Organizziamo, inoltre, degustazioni con presentazioni del territorio ai visitatori delle fiere.

©Ruta del Vino Campo de Cariñena

Quali sono le peculiarità del territorio e dei suoi vini?

Campo de Cariñena è una delle zone vinicole più tradizionali della Spagna, essendo una delle più antiche Denominazioni di Origine del paese.

La Strada del Vino delle Pietre si snoda in un territorio piagato fin dall’antichità dai vigneti che formano un paesaggio con una grande varietà di odori e colori dove le pietre sono presenti nei terreni dove si coltiva l’uva. Il risultato sono uve più concentrate e intense, e più aromatiche di quelle coltivate in altre terre. Ecco il segreto meglio custodito della Denominazione di Origine Protetta Cariñena: le sue pietre, i suoi campi, i suoi dintorni e la dedizione di un territorio che vive di e per la terra. Con particolarità uniche al mondo, come la denominazione di una varietà di uva: Cariñena. Una varietà autoctona così come la garnacha, che attualmente abbaglia mezzo mondo.

©Ruta del Vino Campo de Cariñena

Può descrivere brevemente la Strada e i territori di interesse culturale e turistico che attraversa?

Questa terra possiede un importante patrimonio culturale e naturale: gioielli architettonici medievali e rinascimentali e, persino, le impronte dei dinosauri che abitavano la pianura. Anche se, senza dubbio, il tesoro più bello è il Mudejar, Patrimonio dell’Umanità, con la sua miscela di musulmano, gotico e rinascimentale in un’originale fusione estetica. Non dimentichiamo, naturalmente, i dipinti del grande Francisco de Goya, che ha lasciato il segno con alcuni dei suoi primi lavori.
L’arte contemporanea trova il suo posto ad Aladrén con il Festival di Ababol e ad Alfamén con il Festival Asalto, con opere artistiche nelle strade e nelle piazze di entrambi i paesi. All’interno del variegato patrimonio naturale della regione troviamo luoghi come le steppe di Muel, le montagne iberiche di Algairén e Paniza o i paesaggi fluviali di Huerva. Ricchezza e diversità di paesaggi in cui l’escursionismo e l’arrampicata sono attività predominanti con un’ampia rete di luoghi e percorsi.

©Ruta del Vino Campo de Cariñena

Perché scegliere la vostra Strada del Vino di Cariñena ? 

Il nostro territorio è il vino, siamo il vigneto più grande dell’Aragona e anche semplicemente con il nome della Denominazione di Origine e il capoluogo della Regione ci dà un indizio delle radici di questo territorio con il vino e la sua uva Cariñena. La vicinanza a Saragozza e i buoni collegamenti di trasporto per raggiungere il percorso, facilitano l’arrivo dei visitatori. Offriamo un’ampia selezione di aziende vinicole, una deliziosa gastronomia e una varietà di paesaggi dalla valle del fiume Huerva, passando per la grande pianura di vigneti che conduce alla Sierra de Algairén, un’oasi verde che offre ai visitatori tranquillità e bellezza.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
(Speech) Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com