Recensioni & Punteggi

Rosso di Montalcino 2017 – Argiano

Rosso di Montalcino 2017 - Argiano
Written by Piero Pardini

Credits: © Argiano

Rosso di Montalcino 2017 - Argiano

© Argiano

Il Rosso di Montalcino ottenuto al 100% da uve Sangiovese come il Brunello è un’altra espressione della tradizione e del terroir Montalcinese. Il Rosso di Montalcino di Argiano ha un pedigree nobile ed è prodotto dai vigneti di Sangiovese che si estendono intorno all’azienda. La varietà è il Sangiovese grosso, un clone selezionato adattatosi perfettamente al suolo di Argiano e oggetto delle stesse cure riversate sul Brunello, dalla gestione del vigneto all’imbottigliamento.

Condizioni climatiche
Le vigne di Argiano beneficiano di un microclima favorevole e di una posizione invidiabile che contribuiscono allo sviluppo delle viti. Il ciclo vegetativo e il periodo di maturazione estesi sono dovuti all’altitudine dell’altopiano, 300 m sul livello del mare, che determina notti fresche nei mesi estivi. Le precipitazioni generalmente moderate di Montalcino favoriscono una maturazione migliore e più sana delle uve, conferendo al vino maggiore concentrazione e profumi. Ciò, assieme ai venti caldi e costanti che spirano dalla Maremma raffreddando i grappoli durante le giornate estive più calde, consente una maturazione più lenta delle uve determinando condizioni generali favorevoli. Infine, la vicinanza di Argiano al Monte Amiata, uno dei picchi più elevati della Toscana, che tiene al riparo l’intera zona dal cattivo tempo. L’unione di tutti questi fattori consente ad Argiano di produrre, anno dopo anno, vini di alto profilo e annate costantemente buone.

Vinificazione
Il Rosso di Montalcino è ottenuto al 100% da uve Sangiovese. Le uve vengono vinificate in vasche di acciaio inox, a contatto con le bucce per circa due settimane, tre se le uve provengono dai vigneti migliori, così da ottenere la migliore concentrazione. Il Rosso di Montalcino subisce una seconda fermentazione (a cui tutti i vini rossi vengono sottoposti), che lo rende più morbido, quindi viene invecchiato in barriques di rovere francesi di secondo passaggio e in botti di rovere di Slavonia più grandi fino all’imbottigliamento l’autunno successivo. L’enologo di Argiano descrive il Rosso di Montalcino come fresco, vivace e ricco di sapori fruttati “facili da gustare” ma generosi, abbastanza versatili da sviluppare più profondità nel corso di alcuni anni in bottiglia.

Vino: Rosso di Montalcino
Composizione varietale: 100% Sangiovese .
Titolo alcolometrico: 14% vol..
Annata: 2017.
Temperatura di servizio: 16°-18°C.

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: abbastanza consistente
Osservazioni: scarico.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: sentori di fiori rossi appassiti, frutti come arancia sanguinella, vaniglia, quercia e cioccolato.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: maturo
Armonia: armonico
Abbinamenti: filetto all’alpina, maialetto affumicato, tagliata ai funghi porcini.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Argiano S.p.A. Società Agricola
S. Angelo in Colle
53024 Montalcino (SI)
Phone +39 0577 844037
E-mail: argiano@argiano.net
Website: http://www.argiano.net

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com