(Di)Vino Amore Food&Wine

Capatosta 2016 – Poggio Argentiera

Capatosta 2016 - Poggio Argentiera
Written by Wine Tasting Team

Credits: © Poggio Argentiera

Poggio Argentiera nasce nel 1997 con l’acquisto del Podere Adua, risalente ai primi del ‘900, epoca della bonifica della Maremma. Nei 6 ettari originari si inizia a produrre Morellino di Scansano, successivamente viene realizzata la nuova cantina di vinificazione e nel 2001 la proprietà viene ampliata grazie all’acquisto di un altro podere, Keeling, situato nella zona collinare di Baccinello, nel comune di Scansano.
Ai vecchi e pregiati vigneti vengono aggiunti nuovi impianti ed oggi l’azienda conta 21 ettari di terreni produttivi compresi nella DOCG del Morellino.
La filosofia aziendale combina il lavoro in vigna con il massimo rispetto della vite e del suo ciclo produttivo ed, a partire dal 2009, la conduzione dell’intera azienda è stata convertita seguendo i dettami dell’agricoltura biologica, con l’obiettivo di ricercare l’equilibrio tra la pianta e l’ambiente circostante.

Proprietà: PoggioargentierA S.S.A.
Conduzione enologica: Andrea Bernardini
Viticoltura: biologica
Ettari vitati: 21
Bottiglie prodotte: 200.000
Vendita diretta: sì
Visite in azienda: sì
Anno di fondazione: 1977

Vino: Capatosta
Composizione varietale: Sangiovese 85%, Ciliegiolo 10% Alicante 5%.
Denominazione: Toscana Rosso IGT – Indicazione Geografica Tipica.
Titolo alcolometrico: 14,5% vol.
Annata: 2016.
Area di produzione: Sud Maremma – Area di Grosseto.
Altitudine: 350 m s.l.m..
Densità d’impianto: 5.600 ceppi/ha.
Sistema d’allevamento: Cordone speronato.
Terreno: Vigneti in zona Baccinello, terreni ricchi di ciottoli di origine alluvionale con prevalenza di argille calcaree.
Produzione media: 15.000 bottiglie.
Raccolta: a mano in cassette da 20 Kg.
Vinificazione: Macerazioni di circa due settimane con fermentazione in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento: in legno di rovere di capacità media per 15 mesi.
Temperatura di servizio: 16-18°C.

Capatosta 2016 - Poggio Argentiera

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: intenso.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: abbastanza complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato e speziato
Osservazioni: sentori di fiori rossi come viola e mammola, segue un effluvio fruttato di ciliegie mature, more e fragoline di bosco, note delicate di speziature di cannella e chiodi di garofano.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: abbastanza persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: maturo
Armonia: armonico

Abbinamenti: tagliere di formaggi stagionati.


Etichette recensite:
Bellamarsilia 2018
Capatosta 2016
Vermentino 2019

Poggio Argentiera
Strada Banditella, 2
58100 Grosseto (GR)
Phone +39 0564 1950033
E-mail: info@poggioargentiera.com
Website: www.poggioargentiera.com

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai), Luciano Vignali (Sommelier - Enoteca Da David) e Piero Pardini (Sommelier - Direttore Responsabile)