Recensioni & Punteggi

Rancia 2017 – Fèlsina

Rancia 2017 - Félsina
Written by Piero Pardini

Credits: Fèlsina – Toscana

Proprietà: Famiglia Poggiali
Conduzione enologica: Franco Bernabei
Conduzione agronomica: Alessandro Chellini
Viticoltura: biologica certificata
Ettari vitati: 72
Bottiglie prodotte: 536.800
Vendita diretta: sì
Visite in azienda: sì
Produzione olearia: sì
Anno di fondazione: 1966

Vino: Rancia
Composizione varietale: 100% Sangiovese .
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Annata: 2017.
Denominazione: Chianti Classico Riserva D.O.C.G..
Zona di produzione: Poggio a Rancia.
Composizione del terreno: terreni di origine calcarea, caratterizzati principalmente da alberese (tipico del territorio Chiantigiano), e galestro.
Altitudine media vigneti: mt 350-400 s.l.m.
Densità di viti per ettaro: 5.400
Forma di allevamento: Spalliera con potatura a cordone speronato.
Raccolta: solo manuale, di solito a partire dalla prima decade di ottobre.
Età del vigneto: dalla selezione dei vigneti degli anni ottanta sono state condotte indagini approfondite per individuare le piante madri più idonee alla realizzazione di innesti e reimpianti avvenuti nei primi anni 2000.
Vinificazione: dopo la pigiatura e diraspatura delle uve selezionate, inizia la fermentazione tra i 28°C e i 30°C. L’intero processo di macerazione avviene in vasche di acciaio per 16-20 giorni con follature automatiche e rimontaggi giornalieri. A Marzo-Aprile il vino nuovo è trasferito in nuove barrique di rovere francese e dopo 18-20 mesi di maturazione ne segue l’assemblaggio e l’imbottigliamento. In vetro l’affinamento è garantito per almeno 6-8 mesi prima della commercializzazione.

Rancia 2017 - Félsina - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: non intenso con evidenti riflessi granati.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: intense note di fiori rossi come la rosa e il carcadè aprono un ventaglio variegato di profumi, che spaziano dalla frutta matura a bacca scura come la ciliegia durone, il ribes nero con anche note di arancia sanguinella, seguono sentori speziati che rimandano alle spezie dolci come la stecca di liquirizia e il rabarbaro, sensazioni empireumatiche di caffè nero deliziano l’olfatto, accompagnati da interessanti note boisè.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: abbastanza fresco
Tannini: tannico
Sostanze minerali: sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Note: ventaglio aromatico molto variegato e accattivante, gusto deciso ancora da domare il tannino ancora un po’ rude, ma nel complesso di qualità, piacevole con una buona persistenza aromatica.

Valutazione:
4

Abbinamenti: costine d’agnello alla brace.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Fèlsina
Via del Chianti, 101
53019 Castelnuovo Berardenga (SI)
Phone +39 0577 355117
E-mail: info@felsina.it
Website: http://www.felsina.it

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com