Storie (Di)Vino

Vini bianchi: cinque proposte

Written by Veronica Lavenia

Secondo quanto riportato da documenti antichi, la storia del vino bianco ha radici molto lontane, risalenti a quasi tremila anni fa, in Medio Oriente, periodo che coincide con la coltivazione della vite.

Successivamente, saranno Greci e Romani a portare, nel continente Europeo, la viticoltura.

L’interesse per il vino bianco, cresce nel corso dei secoli, con l’incremento delle esportazioni, in particolare in Nazioni come Austria e Germania per poi divulgarsi in tutta Europa.

Come i vini rosati anche i bianchi attraggono particolarmente giovani e donne, soprattutto in paesi che prediligono i vini rossi come la Spagna. Nel Paese Iberico, negli ultimi dieci anni, il consumo di vini bianchi è cresciuto dal 20 al 30%, secondo un rapporto dell’Osservatorio Spagnolo del Mercato del vino.

La freschezza dei vini bianchi è una delle caratteristiche che, secondo gli addetti ai lavori, consente di raggiungere un pubblico più ampio di consumatori.

Tra i bianchi Internazionali presentati, “The Wolf Post ha selezionato cinque vini  di cui si rimanda alle recensioni di Piero Pardini.

Furore Bianco Fiorduva 2020 - Marisa Cuomo

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Furore Bianco Fiorduva 2020,  della Cantina Marisa Cuomo, è prodotto con uve Fenile 30%, Ginestra 30%, Ripoli 40%. Un’eccellenza appartenente alla D.O.C. Costa d’Amalfi, sottozona Furore.  Tra i migliori bianchi al mondo.

Pai Abel Bianco 2020 - Quinta das Bágeiras

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Pai Abel Branco 2020, dell’azienda portoghese Quinta das Bágeiras, appartiene alla D.O.C. Bairrada ed è prodotto con varietali Maria Gomes e Bical. Espressione di un territorio ricco di storia vincola, ideale per una tavola estiva, soprattutto in abbinamento con pesce.

Carrakripán 2018- Bodegas Bhilar

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Carrakripán 2018 della cantina spagnola Bhilar è prodotto con 90% Viura, 6% Malvasia e 4% Garnacha Blanca. Nella nostra recensione è stato definito: “Un vino da bere almeno una volta nella vita”.

Chardonnay 2018 Riserva - Veramonte

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Chardonnay 2018 Reserva, dell’azienda Cilena Veramonte,  è un 100% Chardonnay che esprime con pregio le potenzialità della Valle Casablanca.

Coteaux Varois Blanc 2020 - Château de L'Escarelle

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Coteaux Varois Blanc 2020, della cantina francese, prodotto con varietà Rolle e Ugni, appartiene all’ A.O.P. Coteaux-Varois-en-Provence. La sua particolare freschezza lo rende idoneo con piatti estivi.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com