Storie (Di)Vino

Cabernet Sauvignon: la nostra selezione

Le Difese 2018 - Tenuta San Guido
Written by Veronica Lavenia

Uva classica che nasce in Francia (Bordeaux), il Cabernet Sauvignon dà origine a vini rossi tra i più noti a livello Internazionale. Dal colore intenso e corposo, questo vitigno regala un sapore fruttato e pulito, con una acidità netta,  aromi che variano dal ribes nero al cedro. Tale varietà è il risultato dell’unione di due tipi di uve di origini francese, anch’esse: Cabernet Franc e Sauvignon Blanc.  A gemmazione medio-tardiva, essa si adatta bene a terreni ghiaiosi e ben drenati, preferibilmente con pH acido. Grappoli e  bacche sono piccoli, dalla buccia spessa e di colore bluastro. I germogli sono duri, il che lo rende adatto alla raccolta meccanica, proteggendolo dalle gelate primaverili.

Di solito, a meno che la varietà Cabernet Sauvignon non sia molto matura, tende a produrre vini con una struttura longeva ma più corti nel frutto. Per tale ragione, tradizionalmente, è stato miscelato con Merlot per conferire note morbide e fruttate al vino.

Ciò che rende speciale il Cabernet Sauvignon è la capacità di dare identità al vino, anche quando la percentuale di questa varietà è minima. Il suo limite è la produzione concentrata in poche regioni vitivinicole del mondo: Médoc, Pessac-Léognan, Penedés, Bolgheri, Sonoma, Napa Valley, alcune parti dello stato di Washington, Coonawarra e Margaret River in Australia e Cile.

Tra le proposte presenti nella piattaforma suggeriamo sei recensioni di Piero Pardini che vedono protagonista il Cabernet Sauvignon, ora come varietà principale, ora come mix perfetto con altri vitigni.

Le Carredon Cabernet Sauvignon 2018 - LGI Wines

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Cabernet Sauvignon 2018, dell’azienda francese Le Carredon, 100% Cabernet Sauvignon, è espressione della regione francese Pays d’Oc. Un buon vino, con un ottimo rapporto qualità- prezzo.

Bordeaux Supérieur 2019 - Château Le Gardera

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Ancora dalla Francia, cantina Vignobles Gonfrier, una proposta interessante che vede  il Cabernet Sauvignon con altre varietà nel vino  Bordeaux Supérieur 2019 – Château Le Gardera.

La Baraja 2019 - Vilano

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Il 15% di Cabernet Sauvignon, mescolato a uve autoctone come Tinto Fino, fa la differenza ne La Baraja 2019 della cantina spagnola Vilano, una cantina di eccellenza, le cui proposte sono state premiate da Piero Pardini con il massimo dei voti.

Musso Cabernet Sauvignon 2019 - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Musso Cabernet Sauvignon 2019, dellìazienda Iberica, Casa Rojo è 100% Cabernet Sauvignon, un vino che Piero Pardini definisce “Ben fatto e armonico”.

Cabernet Sauvignon Rosé 2021 - Santa Digna - Miguel Torres

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Cabernet Sauvignon Rosé 2021, dell’azienda cilena Miguel Torres, propone tutte le magnifiche note del Cabernet in purezza, regalando un piacere al palato da provare.

Tenuta San Guido, eccellenza Italiana e Internazionale, nota per uno dei vini più prestigiosi al mondo, interpreta perfettamente il territorio di Bolgheri con il suo Sassicaia, vino rosso alla bordolese.  Sassicaia 2019, con l’85% di Cabernet Sauvignon, è da provare almeno una volta nella vita.

Sassicaia 2019 - Tenuta San Guido

© Piero Pardini – The Wolf Post – TUSCANY – ITALY

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com