Recensioni & Punteggi

IGT Toscana 2011 – Podere Capaccia

Written by Piero Pardini

Credits: © Podere Capaccia – Radda in Chianti (Siena)

Podere Capaccia è situato su una collina nella zona nord di Radda.  Nel 2010, il belga Herman De Bode ha acquistato la tenuta rilanciando l’azienda: rinnovando le vigne, costruendo una cantina e ristrutturando il borgo medievale. La sua dedicazione al territorio è evidente anche nei vini, che possiedono un’eleganza unica.
La filosofia aziendale si basa sull’espressione del sangiovese nel territorio di Radda in Chianti. La terra è di galestro, arenaria e calcare e le vigne si trovano a 550 metri sopra il livello di mare con l’esposizione verso sud. In estate le sere sono fresche e le brezze costanti mantengono le piante prive di umidità. La maturazione è lunga con la vendemmia eseguita nel mese di ottobre.
Per garantire la qualità dell’uva, la vendemmia è manuale. I grappoli sono diraspati non schiacciati. La “macerazione carbonica” crea note di frutta fresca e regola la fermentazione, mantenendo le temperature più basse e rallentando la fermentazione nel periodo più critico.
La fase d’invecchiamento può variare secondo all’annata, nel 2014 è stato prodotto soltanto il Chianti Classico Annata senza Riserva né IGT. Il Chianti Classico Annata passa esclusivamente in botti grandi di rovere per 12-14 mesi. Dopo l’imbottigliamento affina per 6 mesi.
Il Chianti Classico Riserva trascorre nelle barrique di rovere francese circa 12-18 mesi. Per ammorbidire i tannini il vino trascorre altri sei mesi in botte prima dell’imbottigliamento, segue affinamento per un anno.
L’IGT Toscana è il vino simbolo dell’azienda. L’azienda crede nel sangiovese nella sua espressione in purezza. Il sangiovese è vinificato separatamente in base ai vigneti e rimane separato durante la fase dell’invecchiamento in barrique e botti. Il vino destinato all’IGT proviene dal vigneto Capannelle piantato nel 2007. Mentre il Chianti Classico Annata e Chianti Classico Riserva sono tagliati con una piccola percentuale di ancellotta per intensificare la tonalità del colore per l’approvazione DOCG. L’IGT rimane in purezza. Il vino è declassato a IGT prima dell’imbottigliamento.

© Podere Capaccia - Radda in Chianti (Siena)

© Podere Capaccia – Radda in Chianti (Siena)

Vino: Podere Capaccia IGT Toscana
Vitigno: Sangiovese 100%
Classificazione: IGT (Indicazione Geografica Tipica)
Tipo di raccolta: manuale
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Annata: 2011
Altimetria del vigneto: vigneto Capannelle piantato 2007 a 550m s.l.m.

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: abbastanza consistente
Osservazioni: poco vivace con riflessi granati

Esame olfattivo
Intensità: abbastanza intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: sentori di rosa rossa fresca, prugna matura, note di vaniglia e anice stellato, noce.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: fresco
Tannini: tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: abbastanza intenso
Persistenza: abbastanza persistente
Qualità: abbastanza fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Abbinamenti: piccione al mattone, pappardelle al ragù di pecora


Podere Capaccia Società Agricola Srl
53017 Radda in Chianti, Siena, Italy
Phone / Fax 0577 738385
www.poderecapaccia.com

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com