(Di)Vino Amore

San Leonardo 2015 – San Leonardo

San Leonardo 2015 - San Leonardo
Written by Wine Tasting Team

Credits: Tenuta San Leonardo

In tutte le storie c’è sempre un momento di svolta. Per San Leonardo fu alla fine degli anni Sessanta, quando il Marchese Anselmo Guerrieri Gonzaga (1895-1974), agricoltore e appassionato viticoltore, lasciò al figlio Carlo il compito di dare un nuovo volto alla proprietà di famiglia. Molto cambiò nelle vigne dell’azienda trentina: alla pergola furono affiancati il guyot e il cordone speronato e accanto al Carmenère e al Merlot, varietà presenti ormai da decenni se non secoli, furono introdotti nuovi vitigni, primo tra tutti il Cabernet Sauvignon.
Il 1982 fu l’anno della vendemmia zero, quella che produsse il San Leonardo come lo conosciamo oggi. In azienda arrivarono le prime barriques e in cantina si lavorò non più sulla base di uvaggi definiti in vigna ma sull’assemblaggio dei vini deciso dopo mesi di maturazione in legno.
A partire proprio da quell’anno il San Leonardo si impose con decisione tra i nomi di riferimento dell’enologia italiana.
Tutto ciò è stato il risultato della determinata convinzione di Carlo Guerrieri Gonzaga che la sua terra avesse caratteristiche così particolari da poter percorrere la strada dell’eccellenza viticola.
È stato un rinnovamento radicale quello che ha interessato San Leonardo. In realtà, ad un primo sguardo, niente sembra essere cambiato rispetto al passato e la proprietà si presenta ancor oggi come un hortus conclusus regolato dai valori del proprio mondo. Ma dietro quel cancello che protegge la tenuta non ci sono più solo campi di mais o di grano o piante di gelso per la coltura del baco da seta. Oggi c’è anche un giardino di vigne impiantate con criteri di grande rigore, i cui filari parlano di cultura del vino.

Proprietà: Marchesi Guerrieri Gonzaga
Conduzione enologica: Carlo Ferrini
Conduzione agronomica: Patrizio Gasparinetti
Viticultura: biologica
Ettari vitati: 36
Bottiglie prodotte: 280.000
Vendita diretta: sì
Visite in azienda: sì
Anno di fondazione: 1724

Vino: San Leonardo
Composizione varietale: 60% Cabernet Sauvignon, 30% Carmenère, 10% Merlot.
Titolo alcolometrico: 13% vol.
Annata: 2015.
Classificazione: Vigneti delle Dolomiti I.G.T. (Indicazione Geografica Tipica).
Vinificazione: fermentazione spontanea in piccole vasche di cemento per circa 15/18 giorni con svariati rimontaggi giornalieri e délestage.
Affinamento: 24 mesi in barriques di rovere francese di primo, secondo e terzo passaggio
Tenuta all’invecchiamento: 30 anni e più.

San Leonardo 2015 - San Leonardo - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso granato
Consistenza: consistente
Osservazioni: intenso con riflessi porpora.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: vinoso, aromatico floreale, fruttato e tostato
Osservazioni: il vino si apre con eleganti profumi di cantina, seguono aromi di alloro e rosmarino, la parte floreale è intensa dove spiccano profuni di geranio e garofano, effluvio fruttato di prugna e amarena, accompagnate da tostatura di scatola di sigari, chiude con un finale balsamico di pino.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: abbastanza fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Abbinamenti: polenta con speak croccante e fontina.


Etichette recensite:
San Leonardo 2015
Villa Gresti 2015

Tenuta San Leonardo
Borghetto all’Adige 38060 (Trento)
Phone +39 0464 689004
E-mail: info@sanleonardo.it
Website: www.sanleonardo.it

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai), Luciano Vignali (Sommelier - Enoteca Da David) e Piero Pardini (Sommelier - Direttore Responsabile)