Recensioni & Punteggi

Bruno di Rocca 2016 – Vecchie Terre di Montefili

Bruno di Rocca 2016 - Vecchie Terre di Montefili
Written by Piero Pardini

Credits: © Vecchie Terre di Montefili

Proprietà: Frank Bynum, Nicola Marzovilla, Tom Peck
Conduzione enologica: Serena Gusmeri
Conduzione agronomica: Serena Gusmeri
Viticultura: biologica non certificate, l’azienda è nel bio distretto di Panzano
Ettari vitati: 12.5 ha
Bottiglie prodotte: 35.000
Vendita diretta: si
Visite in azienda: sì
Anno di Fondazione: 1975, dal 2015 si è insediata la nuova proprietà

Vino: Bruno di Rocca
Composizione varietale: 80% Cabernet Sauvignon 20% Sangiovese.
Denominazione: I.G.T. Toscana.
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Annata: 2016.
Altitudine: 500 m s.l.m..
Giacitura: collinare.
Terreno: galestro.
Età delle viti: vigneti piantati nel 1980.
Sistema di allevamento: cordone speronato.
Vinificazione: fermentazione spontanea con lieviti indigeni e macerazione in acciaio.
Affinamento: 28 mesi tra tonneaux (50Hl) e barriques (3.5Hl).
Affinamento in bottiglia: minimo 12 mesi.

Bruno di Rocca 2016 - Vecchie Terre di Montefili - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: molto intenso con evidenti sfumature granate.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: il vino apre i suoi profumi con eleganti note di fiori rossi leggermente appassiti, seguono intense note di frutti maturi a bacca rossa come prugna rossa quasi tendente alla confettura e note di ciliegia sotto spirito, seguono note speziate che spaziano dalla stecca di liquirizia fino al cardamomo frantumato, sinuosi sentori empireumatici che ricordano il caramello sbruciacchiato e il caffè tostato arricchiscono il bouquet, interessanti note boisè, balsamiche e mentolate si mescolano agli altri profumi.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: sapido
Struttura: robusto
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: molto persistente
Qualità: fine
Osservazioni: un vino dai profumi eleganti e coinvolgenti che poi si ritrovano anche al gusto creando una perfetta coerenza. Persistenza gusto olfattiva molto buona, che si può apprezzare già adesso, sicuramente tra alcuni anni si potrà apprezzare un un equilibrio gusto olfattivo armonico.

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Osservazioni: Un vino che mescola sensazioni olfattive fresche e tostate, caratteristica che si riscontra quando lo si degusta con una notevole persistenza, deve raggiungere ancora il suo equilibrio con altro affinamento in bottiglia.

Abbinamenti: cioncia alla Pesciatina.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Vecchie Terre di Montefili
Via S. Cresci, 45,
50022 Loc. Panzano – Greve in Chianti (FI)
Phone +39 055 853739
E-mail: info@vecchieterredimontefili.com
Website: www.vecchieterredimontefili.com

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com