Italia Recensioni & Punteggi

Pignolo 2008 – Cantarutti

Pignolo 2008 - Cantarutti
Written by Piero Pardini

Credits: © Cantarutti – FRIULI VENEZIA GIULIA – ITALY

Vino: Pignolo
Titolo alcolometrico: 13% vol.
Annata: 2008.
Classificazione: D.O.C.
Vitigno: 100% Pignolo.
Zona di produzione: in D.O.C. Colli Orientali del Friuli
Ettari di produzione: 0,6 in collina nel comune di San Giovanni al Natisone.
Vendemmia: alla fine del mese di settembre e raccolta manuale.
Vinificazione: come si conviene per tutte le uve rosse, inoculando lieviti altamente selezionati, effettuando rimontaggi intervallati da delestage ed utilizzando attrezzature all’avanguardia tali da permettere pressature molto soffici a scapito delle rese uva mosto e vasi vinari tronco conici termocondizionati qualora si presenti la necessità di raffreddare o riscaldare il mosto.
Fermentazione: la macerazione sulle bucce avviene a temperatura controllata che varia dai 26 ai 28°C per un periodo variabile dai 10 ai 14 giorni ottenendo così una buona estrazione del colore e mantenere una buona struttura capace di mantenersi nel tempo. Dopo la svinatura il mosto viene lasciato in tank d’acciaio affinché possa spogliarsi e far sedimentare le fecce. Segue il suo trasferimento in barriques francesi nuove da 225 litri, dove vi rimane per 48 mesi. In questo lungo periodo il vino viene attentamente seguito e svolge spontaneamente la fermentazione malo lattica permettendo così di ammorbidire i tannini caratteristici e piuttosto spigolosi di questo vitigno.
Affinamento: l’imbottigliamento avviene solamente quando il vino dimostra di avere un’elevata qualità, ma il periodo individuato è solitamente l’inizio dell’estate. Dopo l’imbottigliamento è necessario un ulteriore periodo di affinamento in bottiglia (almeno 6 mesi).
Temperatura di servizio: 18°C dopo aver aperto la bottiglia in anticipo.

Pignolo 2008 - Cantarutti - © Ph. Piero Pardini Sommelier

© Ph. Piero Pardini Sommelier

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: con leggere trame granate
Grana bollicine: – – –
Numero bollicine: – – –
Persistenza bollicine: – – –

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: campione dal variegato bouquet di profumi, dai sentori floreali di lavanda e papavero, seguono note fruttate che ricordano il mirtillo, la mora e la prugna, effluvio speziato di noce moscata e vaniglia, chiusura con tostature che ricordano la scatola di sigari e la polvere di cacao.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: abbastanza caldo
Polialcoli: morbido
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: abbastanza persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: maturo
Armonia: abbastanza armonico
Note:

Abbinamenti: beccaccia in salmì.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Azienda Cantarutti Alfieri sas
Via Ronchi, 9
33048 San Giovanni al Natisone (Udine)
Phone +39 0432 756317
E-mail: info@cantaruttialfieri.it
Website: www.cantaruttialfieri.it

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com