Italia Recensioni & Punteggi

Cultus 2017 – Badia a Coltibuono

Written by Piero Pardini

Credits: © Badia a Coltibuono – Toscana – Italia

Vino: Cultus
Composizione varietale: Sangiovese e storici uvaggi tradizionali.
Denominazione: Chianti Classico Riserva D.O.C.G. Biologico.
Titolo alcolometrico: 14,5% vol.
Annata: 2017.
Zona di produzione: Gaiole in Chianti – Castelnuovo Berardenga.
Vigneto : Chianti Classico.
Altitudine : 260 – 370 m. s.l.m.
Esposizione: Sud, Sud-Ovest.
Terreno : medio impasto ricco di scheletro.
Sistema di allevamento: Guyot.
Densità (piante per ettaro): 5500 – 6600.
Metodo di raccolta : manuale.
Vinificazione : Fermentazione naturale con lieviti autoctoni, macerazione di 40 giorni sulle bucce, follatura.
Invecchiamento: 24 mesi in botti di varie misure e barriques di rovere francese.
Temperatura di servizio: 16°-18°C.
Produzione: 7.200.
Annata 2017: dopo un inverno estremamente asciutto e una gelata primaverile che fortunatamente ci ha solo sfiorati, l’estate è stata eccezionalmente calda e poco piovosa. Data la siccità estrema, i danni degli ungulati sono stati significativi. Vendemmia, quindi, con quantità ridotte. Qualità eccellente, invece, grazie all’attenta gestione della chioma e alla eccezionale tenuta alla siccità dei nostri terreni di Monti, dovuta sia al buon contenuto di argilla che ai molti anni di gestione Bio Organica con inerbimenti, sovesci e compostaggio che rendono il terreno più ricettivo alle piogge e meno propenso a seccarsi nelle condizioni di siccità prolungata.
Vendemmia: 18-27 Settembre.

Cultus 2017 - Badia a Coltibuono

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Note di degustazione
Nel bicchiere “Cultus 2017” si presenta limpido, quasi brillante, di colore rosso rubino molto intenso con lievi sfumature di colore granato, consistente.
All’olfatto si evidenziano profumi di petali di fiori rossi, rosa e peonia. Seguono assuefacenti note di piccoli frutti di bosco a bacca rossa, nuance di ciliegia sotto spirito; sfumature balsamiche e di spezie completano il ventaglio dei profumi. Finale che ricorda la radice di liquirizia.
Al gusto emerge una trama tannica importante, ma non invasiva. Caldo e avvolgente il sorso, equilibrato nelle sue componenti, la vivace freschezza anticipa un finale lungo e persistente di frutta matura. Campione elegante e di qualità fine.
Si consiglia in abbinamento a coniglio al forno con patate e funghi.

Valutazione
5 Lupetti


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Badia a Coltibuono
Località Badia a Coltibuono
53013 Gaiole in Chianti (Siena)
Phone +39 0577 746110
E-mail: marketing@coltibuono.com
Website: www.coltibuono.com

About the author

Piero Pardini

Founder and editor-in-chief of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the essay "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com