Storie (Di)Vino

Quattro vini per quattro dolci da forno

Written by Veronica Lavenia

Quattro proposte dolci per chi ama i dolci da forno gustosi ma sani e sostenibili, da abbinare anche, in occasioni speciali, a vini che sanno farsi ricordare.

Rosemary and Almond Cake-©Veronica Lavenia- The Wolf Post. Image by G. Giustolisi.

Torta al rosmarino e mandorle

Aggiungere piante aromatiche anche alle preparazioni dolci è una buona abitudine che ho imparato da mia madre. Questa torta, ideale anche per il classico tè pomeridiano, resta morbidissima ed è perfetta in ogni momento della giornata.

In compagnia di amici, suggeriamo di accompagnarla con il Vermouth 18/70 Rosso di Dogliotti. Un Barbera d’Asti DOCG, “vellutato e opulento perfettamente equilibrato nelle sue parti (componente amaro e dolce)”.

Vermouth 18/70 Rosso - Dogliotti 1870

© Piero Pardini – The Wolf Post – TUSCANY – ITALY

Ingredienti per 6-8 porzioni

  • 75 ml olio EVO (consigliato, Olithea)
  • 1 rametto di rosmarino, lavato e asciugato
  • 150 g di farina integrale, setacciata
  • 80 g di farina di mandorle bianche
  • 80 g  di amido di mais (farina di mais)
  • 15 g di lievito in polvere biologico
  • 50 g di zucchero di canna grezzo
  • 1 uovo sbattuto
  • Succo e scorza di 1 arancia rossa
  • 100 g di cioccolato fondente tritato all’80%.
  • 100 ml di succo di mela senza zucchero
  • 150 ml bevanda di riso integrale (o altra bevanda vegetale)
  • Una manciata di pistacchi, mandorle a lamelle o altra frutta secca
Metodo:
  1. Preriscaldare il forno a 180°C (350°F/Gas 4).
  2. In una piccola casseruola, a fuoco medio (senza far bollire) scaldare l’olio con gli aghi di rosmarino per 3 minuti.
  3. Spegnete e fate raffreddare. Mescolare la farina integrale, la farina di mandorle bianche, l’amido di mais e lo zucchero di canna. Aggiungere l’uovo sbattuto, il succo e la scorza d’arancia e le scaglie di cioccolato. Filtrate l’olio in un colino per eliminare il rosmarino. Aggiungere il succo di mela e il latte di riso.
  4. Unite gli ingredienti liquidi a quelli solidi. Versare il composto in una teglia, foderata con carta da forno. Coprite con una manciata di frutta secca e infornate per 40 minuti.

Citrus Loaf-©Veronica Lavenia- The Wolf Post. Image by G. Giustolisi.

Torta agli agrumi:

Quando sono di stagione, gli agrumi sono protagonisti della cucina siciliana e del Sud Italia. Questa torta gluten free è arricchita dai limoni siciliani del frutteto. Le essenze agrumate rendono il dolce davvero speciale nella sua semplicità.

Abbinatelo al Ferrari Maximum Rosé di Ferrari Trento: “La gamma dei suoi profumi è ampia e complessa. Dalle note di fiori freschi che ricordano la rosa e il narciso, a sentori di piccoli frutti di bosco, note di lievito, chiudendo con una sfumatura balsamica”.

Ferrari Maximum Rosé - Ferrari

© Piero Pardini – The Wolf Post – TUSCANY – ITALY

Ingredienti per circa 8 porzioni
  • 150 g di farina di mais (amido di mais), setacciata
  • 100 g di farina di riso bianco, setacciata
  • 15 g di lievito in polvere biologico
  • pizzico di sale marino
  • scorza di 1 arancia biologica e 1 limone
  • 1 cucchiaio di zucchero grezzo
  • 2 uova grandi
  • 50 g di miele d’arancia
  • 75 ml di acqua
  • 75 ml di olio EVO (consigliato, olio EVO Olithea)
 Metodo:
  1. Preriscaldare il forno a 180°C (350°F).
  2. Mescolare insieme le farine, il lievito, un pizzico di sale e mettere da parte.
  3. Sbattere la scorza di arancia e limone in un frullatore con lo zucchero. Sbattere le uova con il miele, il latte e l’olio.
  4. Unire delicatamente gli ingredienti liquidi a quelli secchi, aggiungete la scorza d’arancia e mescolare velocemente. Versare l’impasto in stampini individuali, unti e infarinati e cuocere per 15 minuti.

Tortine Paradiso

Paradiso Cakes-©Veronica Lavenia- The Wolf Post. Image by G. Giustolisi.

La leggenda narra che il dolce “Paradiso” (Paradiso) sia stato inventato da un sacerdote della Certosa di Pavia, nel nord Italia. Il dolce era così buono che, una volta assaggiato dagli altri sacerdoti, gli diedero il nome di “Paradiso”. Nel 1878 il pasticcere Enrico Vigoni, titolare di un panificio tuttora esistente a Pavia, paese alle porte di Milano, ne riprese la ricetta e la rese famosa in tutta Italia.

Per un dolce tra amici da provare con Misa Dulce Superior – De Muller della cantina spagnola De Muller. Un vino che Piero Pardini descrive così: “Il sorso è ricco, dolce, denso, importante. Molto persistente il retrogusto di spezie e miele”.

Misa Dulce Superior - De Muller

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Ingredienti per 6/8 tortine
  • 75 ml di olio EVO (consigliato, Olithea)
  • 100 g (3½ oz) di zucchero di canna chiaro
  • 4 uova grandi
  • 3 cucchiai di panna fresca pesante
  • 250 g di farina di riso bianco, setacciata
  • scorza di 1 limone biologico
  • zucchero a velo q.b. (facoltativo)
Metodo:
  1. Preriscaldare il forno a 180°C (350°F).
  2. Impastare l’olio con lo zucchero. Aggiungere i tuorli d’uovo, sempre mescolando, e la panna fresca. Aggiungere la farina, il lievito e la scorza di limone, mescolando accuratamente. Montare a neve ferma gli albumi e unirli al composto dal basso verso l’alto. Versare il composto in stampini, imburrati e infarinati.
  3. Cuocere per 30 minuti. Decorate, a piacere, con zucchero a velo.

Tortino ai frutti di bosco

Berries loaf-©Veronica Lavenia- The Wolf Post. Image by G. Giustolisi.

La ricotta è il valore aggiunto di questa ricetta perché rende la torta naturalmente umida e soffice, permettendo di omettere l’olio. In alternativa alla ricotta, per una ricetta vegana, potete utilizzare uno yogurt vegetale.

Suggerito con Passito bianco di Feudo Montoni: “Al naso è un effluvio di frutta matura. Confettura di albicocca, ma anche arancia candita e frutti tropicali con note di papaya e mango”.

Passito Bianco S.A. - Feudo Montoni

© Piero Pardini – The Wolf Post – Tuscany – ITALY

Ingredienti per 6/8 porzioni

  • 2 uova bio o da allevamento all’aperto 
  • 80 g di zucchero di cocco crudo
  • 250 g di farina di riso integrale, setacciata
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere biologico
  • Scorza di limone non trattato
  • 150 g di ricotta fresca
  • 150 g di frutti di bosco, lavati
 Metodo:
  1. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumeggiante.
  2. Mescolare la farina con il lievito e la scorza di limone e unire al composto di uova. Aggiungere la ricotta, continuando a mescolare.
  3. Spolverate i frutti di bosco con la farina e aggiungeteli all’impasto, mescolando delicatamente. Versare il composto in uno stampo, ricoperto di carta da forno (bagnata e strizzata). Cuocere per 45 minuti.

About the author

Veronica Lavenia

PhD.
Writer and magazine contributor, some of her works have appeared in the most popular International magazines.
Her scientific papers have been published in some of the most renowned international literary academic journals.
Writer| Translator| Communications manager at "The Wolf Post", since the birth of the platform.

This site is protected by wp-copyrightpro.com