(Di)Vino Amore Food&Wine

Donnatà 2017 – Alessandro di Camporeale

Donnatà 2017 - Alessandro di Camporeale
Written by Wine Tasting Team

Credits: © Alessandro di Camporeale

Nel piccolo centro agricolo di Camporeale, in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova, in un territorio ricco di fascino dove l’agricoltura è sempre stata l’attività prevalente, nasce l’Azienda vitivinicola Alessandro di Camporeale.
Una famiglia impegnata in viticoltura sin dai primi del 900, che vede nei fratelli Rosolino, Antonino e Natale, affiancati dai figli Anna, Benedetto e Benedetto, gli artefici di una rivoluzione produttiva centrata sul vigneto e sulle buone pratiche enologiche, che ha dato vita a vini di grande impatto e struttura, morbidi, eleganti e di grande equilibrio.
Sono i tre cugini Alessandro, il futuro di questa Cantina che, con loro, si rinnova e guarda con nuova passione e speranza al terzo millennio. Da Anna, responsabile dell’enoturismo e della comunicazione, a Benedetto, l’enologo che segue tutto il processo produttivo, in vigna come in cantina, all’altro cugino, pure lui Benedetto, responsabile del marketing dell’azienda di famiglia. Nuove risorse umane e nuove specializzazioni per proseguire, con fiducia, una storia aziendale diventata l’emblema di un territorio vitivinicolo di grande pregio.

I tre cugini Alessandro - Alessandro di Camporeale

I tre cugini Alessandro © Alessandro di Camporeale

In un territorio posto tra 400 e 600 metri sul livello del mare contraddistinto da un clima mite ma non arido con significative escursioni termiche tra il giorno e la notte si estendono i 40 ettari di vigneto, su un totale di 50, di cui 2 destinati alla produzione di olio. È in questi terreni argillosi e calcarei che la famiglia Alessandro punta alla valorizzazione di varietà autoctone, come Nero d’Avola, Catarratto e Grillo, e di varietà internazionali come Syrah e Sauvignon Blanc che si sono ben adattate al territorio di Camporeale.

L’esperienza, la profonda conoscenza dei terreni e del vigneto sono da Alessandro di Camporeale una regola di salvaguardia dei valori produttivi dell’azienda ed una prerogativa per ottenere l’optimum qualitativo. La chiave di volta sta nella conduzione perfetta e meticolosa del vigneto: tutte le attività sulla vite sono condotte manualmente, seguendo i principi dell’agricoltura biologica, secondo i ritmi di una viticoltura attenta a produrre uve di altissimo pregio da cui si ricavano vini di grande qualità. Vini che nascono in vigna, tra i filari e dalla passione delle persone che lo conducono.

Vino: Donnatà
Comune di produzione: Contrada Mandranova, agro di Camporeale (PA).
Composizione varietale: 100% Nero D’Avola.
Titolo alcolometrico: 14% vol.
Annata: 2017.
Classificazione: rosso- DOC Sicilia – BIO.
Forma di allevamento viti: spalliera con cordone speronato.
Tipologia del terreno: collinare, franco argilloso
Altitudine: 350 e 450 metri s.l.m.
Anno di impianto: 2000, 2006
Densità dei ceppi: 4.400 viti per ettaro.
Resa per ettaro: 80 quintali.
Vendemmia: seconda decade di settembre con raccolta manuale e selezione dei grappoli.
Fermentazione malolattica: completamente svolta in serbatoi d’acciaio con batteri lattici indigeni.
Fermentazione alcolica: sette giorni a 23-26°C in serbatoi d’acciaio.
Macerazione: dodici giorni circa, a temperatura controllata
Affinamento: 6 mesi in serbatoi d’acciaio, una piccola parte della massa per 6 mesi in botte di rovere da 30 hl.
Affinamento in bottiglia: 10 mesi a temperatura controllata (18°C).
Temperatura di servizio: 10-12°C.

Donnatà 2017 - Alessandro di Camporeale

© Alessandro di Camporeale

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: aconsistente
Osservazioni: impenetrabile con riflessi porpora.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato speziato e tostato
Osservazioni: sentori di fiori rossi appassiti, frutti rossi di bosco, noce moscata, cannella, anice stellato, caffè tostato, cioccolato in polvere.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Abbinamenti: tagliere di formaggi stagionati.


Etichette recensite:
Catarratto Vigna di Mandranova 2017


Alessandro di Camporeale
Società Cooperativa Agricola
Contrada Mandranova, 90043 Camporeale (PA)
Phone +39 0924 37038
E-mail: info@alessandrodicamporeale.it
Website: www.alessandrodicamporeale.it

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai) e Piero Pardini (Sommelier)