(Di)Vino Amore Food&Wine

Selengaia 2016 – Falzari

Selengaia 2016 - Falzari
Written by Wine Tasting Team

Credits: © Falzari

Sandro, dirigente d’azienda, e Clementina, raffinata pittrice, nel 1991 decidono di lasciare la Sardegna, loro terra d’origine, e di acquistare una casa in campagna. La proprietà che li conquista come posizione e bellezza del posto è una casa con annessi 15 ettari di terra con vigna, olivi, alberi da frutta; nessuno di loro si è mai occupato di agricoltura o appartiene a questo mondo, ma i proprietari non intendono vendere frazionatamente; si acquista ugualmente e da qui inizia la storia!
Clementina, gestisce l’azienda aiutata da Sandro nei fine settimana mentre i due figli Sergio e Roberto continuano gli studi.
Nel ’99 Roberto, sognando di fare lo skipper-contadino decide di lasciare la facoltà di ingegneria e si dedica con il babbo, nel frattempo pensionato, e con la supervisione artistica di mamma, alla costruzione ed apertura di un agriturismo ricavato nell’ex fienile dell’azienda.
Nel 2000 Sergio, che ha terminato i suoi studi in veterinaria, si è abilitato ed ha iniziato ad esercitare, prende un periodo di riflessione e realizza la sua prima vendemmia e vinificazione scoprendo la grande passione che lo porterà a cambiare lavoro e stile di vita.
Da allora sembra passato tanto tempo.
Sergio si occupa di tutto ciò che riguarda il mondo del vino, dalla potatura delle vigne fino alla vendita delle bottiglie; Roberto gestisce l’innovazione tecnica dell’azienda e l’agriturismo; Cristina, sua moglie, cura la bellezza del luogo, degli appartamenti ed i siti web; Clementina, abbandonata la pittura, produce oggetti d’arte in macramè. Sandro continua a costruire…

Vino: Selengaia
Titolo alcolometrico: 14% vol.
Annata: 2016.
Denominazione: Chianti D.O:C.G..
Vitigno: 80% Sangiovese 15% Cabernet Sauvignon 5% Merlot.
Terreno: medio impasto con prevalenza argillosa.
Vigne: sesto 2,2 mt x 0,8 mt.
Anno dell’impianto: 2003.
Densità impianto: 5600 piante per ettaro.
Superficie: 2,84 ha.
Altitudine media: mt 60 s.l.m.
Orientamento: sud-sudovest.
Resa media per ceppo: 1,2 – 1,5 kg/pianta.
Vinificazione: Per la fermentazione alcolica e tutte le fasi di produzione non viene utilizzata alcuna sostanza al di fuori di quantitativi minimi di solfiti (solforosa totale nel vino in bottiglia max 70 mg/lt).
Le uve vengono mantenute in macerazione per 2-3 giorni.
Successivamente la fermentazione alcolica nasce in modo spontaneo, qualora non avvenga la si stimola con un rimontaggio. In fermentazione si eseguono dai 2 ai 4 rimontaggi al giorno. A fine fermentazione la macerazione sulle bucce si protrae più a lungo possibile accompagnata da rimontaggi giornalieri in numero variabile a seconda dell’esigenza del vino. La durata della permanenza del liquido sulle bucce varia dai 16 giorni ai 25 circa seconda dell’andamento fermentativo. Segue la svinatura, a mano. La fermentazione malolattica avviene in modo spontaneo. Le due fermentazioni avvengono in vasi vinari di acciaio inox e cemento.
Maturazione ed affinamento: in vasi vinari di acciaio inox e cemento fino all’imbottigliamento.
Imbottigliamento: Si esegue una filtrazione non stretta cioè con filtri a cartoni di 3-5 micron o di diametro maggiore. Segue la maturazione in bottiglia per 4 mesi minimo.
Affinamento: per preservare la freschezza e la spontaneità dei profumi non è utilizzato alcun il passaggio in legno.

Selengaia 2016 - Falzari

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: con riflessi aranciati.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato etereo
Osservazioni: potpourri di fiori rossi, frutti come mirtillo e ribes, cannella e pepe nero, polvere di caffè, Mon Chéri.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: morbido
Acidi: fresco
Tannini: tannico
Sostanze minerali: sapido
Struttura: robusto
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: maturo
Armonia: armonico

Abbinamenti: bistecca alla fiorentina.


Etichette recensite:
Tinnari 2017
Selengaia 2016

Azienda Agricola “Il Giardino” di Sergio Falzari
Via del Fondaccio, 19
50059 Vinci (Firenze)
Phone: Sergio: +393296354731 Roberto: +393397038497
E-mail: sfalzari@gmail.com
Website: www.vini-falzari.it

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai), Luciano Vignali (Sommelier - Enoteca Da David) e Piero Pardini (Sommelier - Direttore Responsabile)