Recensioni & Punteggi

Codice V 2018 – Tenuta Belguardo

Codice V 2018 - Tenuta Belguardo
Written by Piero Pardini

Credits: © Tenuta Belguardo

Nel cuore della Maremma toscana, sulle colline tra Grosseto e Montiano e in prossimità del mare Tirreno, la Tenuta Belguardo è una delle realtà più importanti del territorio. Acquistata dai Mazzei, a metà degli anni ‘90, la proprietà copre una superficie complessiva di 70 ettari, di cui circa la metà destinata a vigneti specializzati. Un “terroir” molto speciale, frutto di una lunga ricerca, sul quale è stato avviato immediatamente dopo l’acquisto un intenso programma di reimpianto dei vigneti, con una precisa scelta delle varietà e dei cloni.
Il microclima fortemente influenzato dalla vicinanza del mare, con importanti correnti termiche in particolare nel periodo primaverile ed estivo, è caratterizzato da bassa umidità, piogge inferiori alla media della zona e un elevato tasso di evotraspirazione.
Questa combinazione variegata di condizioni pedo-climatiche consente la coltura di uve anche molto diverse, da cui si ottengono vini di elevata complessità e concentrazione ma anche, straordinariamente eleganti e aromatici, tanto che Belguardo ha potuto affermarsi rapidamente come uno dei punti di riferimento della Maremma.

Proprietà: Marchesi Mazzei
Conduzione enologica: Gionata Pulignani, Carlo Ferrini
Conduzione agronomica: Gionata Pulignani
Viticoltura: convenzionale ed ecosostenibile
Ettari vitati: 36
Bottiglie prodotte: 250.000
Vendita diretta: no
Visite in azienda: no
Produzione olearia: sì
Anno di fondazione: 1997

Vino: Codice V
Composizione varietale: 100% Vermentino.
Titolo alcolometrico: 12,5% vol..
Annata: 2018.
Denominazione: Vermentino Maremma Toscana D.O.C..
Zona di produzione: Loc. Montebottigli – Comune di Grosseto.
Altitudine media vigneti: 30-50 m.s.l.m..
Tipologia del terreno: sciolto e sabbioso, con prevalenza di Arenaria.
Sistema di allevamento: Guyot.
Densità viti per ettaro: 6.600 piante.
Vendemmia: effettuata a mano a partire dal 21 Settembre.
Temperatura di fermentazione: A bassa temperatura (16°C) per 30 giorni.
Fermentazione: 30% delle uve, macerazione 4 mesi sulle bucce; 20% delle uve, fermentazione e affinamento sulle fecce in anfora per 4 mesi.
Imbottigliamento: aprile 2019.
Produzione: 10.800 bottiglie.
Prima annata prodotta: 2011.

Codice V 2018 - Tenuta Belguardo

© Tenuta Belguardo

Esame visivo
Limpidezza: cristallino
Colore: giallo paglierino
Consistenza: consistente
Osservazioni: vivace con riflessi dorati.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: abbastanza complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato ed erbaceo
Osservazioni: sentori di fiori bianchi freschi come biancospino e gelsomino, note di frutti a pasta bianca come mela e pera, foglia di pomodoro e felce.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: abbastanza caldo
Polialcoli: morbido
Durezza
Acidi: fresco
Tannini: – – –
Sostanze minerali: salato
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: abbastanza persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Abbinamenti: moscardini alla griglia.


Etichette recensite:
Codice V 2018
Tirrenico 2016

Tenuta Belguardo
Località Montebottigli – VIII Zona
58100 Grosseto (GR)
Phone +39 0577 73571
E-mail: mazzei@mazzei.it
Website: http://www.mazzei.it

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com