Recensioni & Punteggi

Poggilarca 2017 – Tenuta di Artimino

Poggilarca 2017 - Tenuta di Artimino
Written by Piero Pardini

Credits: © Tenuta di Artimino

Proprietà: Famiglia Olmo
Conduzione enologica: Filippo Paoletti
Conduzione agronomica: Alessandro Matteoli
Viticoltura: convenzionale
Ettari vitati: 80
Bottiglie prodotte: 400.000
Vendita diretta: sì
Visite in azienda: sì
Produzione olearia: sì
Anno di fondazione: 1989

Vino: Poggilarca
Composizione varietale: Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Annata: 2017
Classificazione: Carmignano D.O.C.G. (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita)
Zona di produzione: Carmignano (PO)
Altitudine: 130m s.l.m..
Tipologia del terreno: limoso-sabbioso, con buona percentuale di argilla.
Sistema di allevamento: Guyot nei vigneti più vecchi, cordone speronato negli altri.
Resa ettaro: 70 quintali.
Tipologia di terreno: limoso-sabbioso, con buona percentuale di argilla
Sistema di allevamento: Guyot nei vigneti più vecchi, cordone speronato negli altri
Vinificazione: le uve vengono fermentate in vasche di acciaio inox alla temperatura di 24 °C per un periodo di 18/20 giorni con follature giornaliere e delestage. Alla svinatura Segue un affinamento di 10 mesi in botti di rovere di Slavonia da 30 e 50 Hl per il metà della massa e barriques di secondo passaggio per l’altra metà.
Affinamento: 4 mesi in bottiglia
Temperatura di servizio: 18°C

Poggilarca 2017 - Tenuta di Artimino - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: limpido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: intenso con leggeri riflessi granati.
Grana bollicine:
Numero bollicine:
Persistenza bollicine:

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: apertura con note floreali che ricordano la viola mammola, seguono intensi profumi di frutti a bacca scura tra cui ribes nero, mirtillo e mora; sentori di spezie macinate tra cui pepe nero e bacca di ginepro, leggere note empireumatiche, sottofondi balsamici e boisè.

Esame gusto – olfattivo
Morbidezza
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: abbastanza morbido
Durezza
Acidi: abbastanza fresco
Tannini: tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: robusto
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico
Osservazioni: un campione dai profumi ben delineati che regalano diverse suggestioni, in bocca ben si esprime, ma deve trovare ancora il suo equilibrio, ma la persistenza gusto olfattiva è buona e i retrogusti fruttati e boisè sono persistenti.

Abbinamenti: pappardelle caserecce al ragù di cinghiale.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Artimino S.p.A.
Viale Papa Giovanni XXIII, 1
59015 Artimino, Carmignano (PO)
Phone +39 055 8751426
E-mail: wine@artimino.com
Website: www.artimino.com

About the author

Piero Pardini

Founder and editor of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the authorized biography "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com