Recensioni & Punteggi

Dune 2018 – Cantina Sant’Andrea

Dune 2018 - Cantina Sant'Andrea
Written by Piero Pardini

Credits: © Cantina Sant’Andrea

Proprietà: Gabriele Pandolfo
Conduzione enologica: Gabriele Pandolfo
Conduzione agronomica: Gabriele Pandolfo
Viticoltura: convenzionale
Ettari vitati: 100
Bottiglie prodotte: 1.000.000
Vendita diretta: sì
Visite in azienda: sì
Produzione olearia: sì
Anno di fondazione: 1963

Vino: Dune
Titolo alcolometrico: 13,5% vol.
Composizione varietale: 60% Trebbiano 40% Malvasia.
Classificazione: Circeo D.O.C. Bianco.
Annata: 2018.
Posizione geografica delle uve: Comune di Terracina e Sabaudia; i vigneti distano dai 7 ai 12 Km dal mare.
Tipologia di terreno: prevalentemente sabbioso, tipico della DOC Circeo.
Resa per ettaro: 80 q.li.
Vendemmia: ultima decade di settembre e prima decade di ottobre.
Vinificazione, Maturazione e Affinamento: le uve vengono raccolte tardivamente per avere una lieve surmaturazione, dopo una lieve criomacerazione di 24/36 ore vengono pressate in modo soffice e il mosto prosegue la lenta fermentazione a temperatura controllata, 16°-18° C, in modo da mantenere eleganza e finezza olfattiva. Al termine della fermentazione il vino viene travasato e fatto riposare in vasche di acciaio per tre mesi. Successivamente si affina in piccole botti di rovere al primo passaggio per sei mesi. Infine viene imbottigliato e fatto affinare in bottiglia per tre mesi prima della commercializzazione.
Temperatura di servizio: servire fresco 10°-12° C .

Dune 2018 - Cantina Sant'Andrea - © Ph. Piero Pardini - The Wolf Post

© Ph. Piero Pardini – The Wolf Post

Esame visivo
Limpidezza: cristallino
Colore: giallo paglierino
Consistenza: consistente
Osservazioni: vivace e intenso con evidenti riflessi dorati.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato e speziato
Osservazioni: sentori di fiori gialli freschi che ricordano il dente di leone si fondono ad interessanti note di frutti maturi a pasta gialla, tra i quali i frutti tropicali come ananas e papaya, degne di nota le sfumature di vaniglia e i profumi di erbe officinali come la salvia e il rosmarino, accenni burrosi e mielosi sul finale che regalano piacevoli sensazioni.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: morbido
Acidi: abbastanza fresco
Tannini: – – –
Sostanze minerali: sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: maturo
Armonia: armonico
Osservazioni: i profumi di questo vino regalano ottime sensazioni e introducono al primo sorso, che si presenta intenso, ben bilanciato nelle sue parti con un’ottima persistenza e una qualità complessiva davvero eccellente.

Punteggio:
5 Lupetti

Abbinamento: coniglio in umido all’Ischitana.


Altre etichette dell’azienda in Guida (Di)Vino

Cantina Sant’Andrea
Via Renibbio, 1720 – Località Borgo Vodice
04019 Terracina (LT)
Phone +39 0773 755028
E-mail: info@cantinasantandrea.it
Website: www.cantinasantandrea.it

About the author

Piero Pardini

Founder and editor-in-chief of "The Wolf Post".
Freelance Journalist.
Wine critic and Sommelier.
He has also written about sports and technology for some specialized magazines.
Co-author of the essay "Gianni Clerici - The writer, the poet the journalist", Le Lettere, Firenze.

This site is protected by wp-copyrightpro.com