(Di)Vino Amore Food&Wine

Micina 2018 – Cantina Cellaro

Micina 2018 - Cantina Cellaro
Written by Wine Tasting Team

Credits: © Cantina Cellaro

La Sicilia è tra le regioni italiane maggiormente vocate alla coltivazione delle uve adatte alla vinificazione. La Cantina Cellaro si trova nel cuore della storia vitivinicola siciliana. E’ qui che crescono le uve più sane secondo una tradizione antichissima che si tramanda di padre in figlio. A scoprirlo fu proprio l’Emiro Zabut nel lontano nono secolo dopo Cristo. Egli giunse in Sicilia, di cui si innamorò profondamente per il suo piacevole clima, le dolci colline verdi. Qui decise di fondare una cittadina, che oggi si chiama in suo onore Sambuca. Nello stesso posto fece sviluppare la coltivazione dei vigneti intorno al suggestivo lago Arancio, che grazie alla sua acqua pura garantisce un’irrigazione adeguata per tutto il corso dell’anno. Oggi dopo più di mille anni questa tradizione vitivinicola è ancora viva e ben praticata. La Cantina Cellaro ad oggi rappresenta l’unione di ben 600 famiglie che si occupano di viticoltura da generazioni per un totale di 1.000 ettari di estesi vigneti. Questi viticoltori sono costantemente seguiti dagli enologi supervisori Vito Giovinco e Giuseppe Burruano. L’obiettivo principale è quello di preservare l’eccellente qualità delle uve dalla terra alla bottiglia. Tutto questo è possibile grazie all’esperienza millenaria dei produttori, unita alla conoscenza tecnica dei nostri esperti e agli enormi investimenti in termini di macchinari atti alla fermentazione delle uve. Nella cantina sono quindi vinificate le migliori uve della Sicilia: Nero D’Avola, Nerello Mascalese, Grillo, Syrah, Chardonnay. Il sole, il mare, e la terra fertile e la totale assenza di industrie garantisce un terroir perfetto.

Vino: Micina
Composizione varietale: 100% Nerello Mascalese.
Classificazione: Terre Siciliane I.G.T..
Titolo alcolometrico: 13% vol..
Annata: 2018.
Area di produzione: Sambuca di Sicilia (AG)
Vinificazione: dopo una fermentazione con macerazione molto lunga, il vino viene travasato in barriques, dove avviene la fermentazione malolattica e l’affinamento per sei mesi.
Temperatura di servizio: 16-18°C.

Micina 2018 - Cantina Cellaro

© Cantina Cellaro

Esame visivo
Limpidezza: lipido
Colore: rosso rubino
Consistenza: consistente
Osservazioni: intenso con riflessi porpora.

Esame olfattivo
Intensità: intenso
Complessità: complesso
Qualità: fine
Descrizione: floreale, fruttato, speziato e tostato
Osservazioni: Sentori di viola appassita, mora e ribes, ciliegia matura leggermente sottospirito, tabacco, sentori di incenso, anice stellato e cannella.

Esame gusto – olfattivo
Zuccheri: secco
Alcoli: caldo
Polialcoli: morbido
Acidi: fresco
Tannini: abbastanza tannico
Sostanze minerali: abbastanza sapido
Struttura: di corpo
Equilibrio: abbastanza equilibrato
Intensità: intenso
Persistenza: persistente
Qualità: fine
Osservazioni:

Considerazioni finali
Stato evolutivo: pronto
Armonia: abbastanza armonico

Abbinamento: maialino arrosto.


Etichette recensite:
Lumà 2018
Due Lune 2017

Cantina Cellaro
S.S. 188 C.da Anguilla
92017 Sambuca di Sicilia (AG)
Phone +39 0925 941230 – 0925 942310
E-mail: vini@cellaro.it
Website: www.cellaro.it

About the author

Wine Tasting Team

Alessio Picciafuochi (Sommelier), Anna Maria Taccioli (Sommelier - Osteria La Limonaia), Fabiano Pugolotti (Sommelier), Luca D'Onofrio (Sommelier - Aqvolina Restaurant & Lounge Bar), Luca Giaccai (Sommelier - Agraria Giaccai) e Piero Pardini (Sommelier)